Digita per cercare

Italia

Jovanotti, grossa polemica per il concerto: ecco cos’ha fatto la Regione

Condividi
jovanotti

La Regione Abruzzo ha stanziato 80.000 euro per la bonifica del “Fosso Marino”, un sito adiacente allo spazio che ospiterà il concerto di Jovanotti.

Fondi statali utilizzati per un concerto di Jovanotti, potrebbe suonare come una burla ma purtroppo non è così.

La decisione è stata approvata con delibera n.345 il 18 giugno scorso dalla Regione Abruzzo guidata da Marco Marsilio, centrodestra. Il cantante si esibirà a Vasto Marina il 17 agosto.

Inevitabili le polemiche sull’utilizzo di questi fondi Par-Fsc (fondi per sviluppo e coesione) che potrebbero essere usati per cose decisamente più importanti.

Secondo quanto riportato da una nota ufficiale della giunta regionale, “l’obiettivo è di rendere accessibile in sicurezza un’area che sarà investita dalla presenza di decine di migliaia di persone”.

Tra i primi a denunciare questa vicenda, il senatore dei 5 stelle Primo Di Nicola che sulla pagina Facebook scrive: “Uno spreco pubblico il finanziamento al concerto di Jovanotti”.

Poi continua: “A noi la musica piace. E piace anche Jovanotti, ma scoprire che la Regione Abruzzo spende attraverso un contributo di ben 80mila euro soldi dei cittadini per finanziare un evento privato a pagamento (Jova beach party) previsto per il prossimo 17 agosto a Vasto Marina, proprio non sta bene”.

Per Di Nicola “sicuramente il concerto gioverà al territorio, ma il contribuito della Regione è semplicemente uno spreco pubblico”.

60euro per il concerto di Jovanotti

E già, avete capito bene, si tratta di un concerto a pagamento e… sapete quanto costa il biglietto? 60 euro, 52 in prevendita.

Ora per carità, giusto che regioni e comuni si preoccupino di collaborare per eventi sul proprio territorio ma, considerando che si tratta di un privato e che questi ci guadagnerà anche una bella cifra, non sarebbe il caso di coinvolgerlo direttamente?

Tra l’altro stiamo parlando di Jovanotti, di un cantante di fama internazionale mica di uno sprovveduto.

“Più di un concerto, più di un tour, più di una festa. Sarà un vero e proprio villaggio itinerante. Gigante, mastodontico, in riva al mare”.

Queste le dichiarazioni del cantante durante la presentazione del “Jova beach party” che comprenderà una quindicina di tappe sulle spiagge italiane.

Ecco l’elenco: Lignano Sabbiadoro, Rimini, Castel Volturno, Marina di Cerveteri, Barletta, Olbia, Albenga, Viareggio, Lido di Fermo, Praia a mare, Roccella ionica, Policoro, Vasto, Lido degli estensi e Plan De Corones.

Chissà se Jovanotti avrà saputo di questi fondi statali per il suo “Jova beach party” a Vasto Marina.

Dal momento che più volte è stato eletto come paladino dei più deboli capirà bene che questi fondi potrebbero essere utilizzati dalla Regione Abruzzo in maniera diversa e non… per una festa a pagamento.