Digita per cercare

Scienza e Ambiente

Aceto e bicarbonato: ecco cosa succede quando lo spruzziamo sulla muffa

Condividi
aceto e bicarbonato

Uno degli incubi di ogni donna è la comparsa della muffa in casa, specialmente nel bagno. Questa miscela di aceto e bicarbonato risolverà i vostri problemi.

Spesso capita di entrare in bagno e sentire quello sgradevole odore tipico della muffa e nonostante le continue pulizie a volte è difficile liberarsene.

In commercio ci sono moltissimi prodotti che possono aiutarvi a risolvere il problema ma hanno un costo sia in termini economici sia di salute.

Potete scegliere una soluzione naturale, con semplici ingredienti presenti nelle vostre case, come la miscela composta da aceto e bicarbonato.

Come si forma la muffa. In ambienti come il bagno il vapore caldo forma una condensa incontrando superfici fredde come pavimenti, pareti e finestre.

Questa crea facilmente macchie di umidità e muffe antiestetiche e antigieniche che sono difficili da eliminare, specialmente nella doccia.

Bisogna agire per evitare la proliferazione dei funghi e far tornare la vostra doccia pulita, igienizzata e splendente.

Ti potrebbe interessare anche Doccia: ecco cosa succede sul corpo quando non la facciamo per 2 giorni

Miscela aceto e bicarbonato contro la muffa

Vediamo come preparare la miscela aceto e bicarbonato da usare sulle macchie di muffa e sulle incrostazioni della vostra doccia.

Dovrete procurarvi questi semplici ingredienti: una tazza di acqua, mezza tazza di aceto bianco, un cucchiaio di bicarbonato, cinque gocce di olio essenziale di limone e cinque gocce di olio essenziale di lavanda.

Procedimento: per prima cosa sciogliere il bicarbonato nell’acqua. Procedere poi aggiungendo l’aceto e gli oli essenziali.

Dopo aver miscelato bene il rimedio antimuffa a base di aceto e bicarbonato, mettetelo in un contenitore dotato di spruzzino nebulizzatore.

Basterà applicare la soluzione così ottenuta per ammorbidire la muffa e favorirne il distacco usando semplicemente un panno inumidito.

Prevenire la formazione della muffa. Non è complicato, oltre all’uso della miscela aceto e bicarbonato basteranno piccoli accorgimenti. Ecco quali:

– dopo ogni doccia pulire bene le pareti con un panno umido per eliminare i residui di sapone;

– areare il bagno di frequente per abbassare il livello di umidità che come ben sappiamo è molto alto in questo ambiente;

– controllare la presenza di piccole fessure tra le fughe e ripararle per evitare la formazione di muffe al loro interno;

– risciacquare bene il piatto e le pareti del box dopo ogni doccia per eliminare residui di sporco.