Digita per cercare

Salute

Acqua di rosmarino aumenta del 15% una capacità del cervello: la ricerca

Condividi
acqua di rosmarino

È una pianta aromatica molto apprezzata per insaporire i piatti in cucina ma è anche un alleato nella salute. Ecco tutte le proprietà dell’acqua di rosmarino.

Il rosmarino è un arbusto perenne sempreverde usato come condimento ma anche a scopo medicinale fin dall’antichità.

Con le foglie della pianta si possono preparare infusi balsamici mentre dalla distillazione dei rami freschi si ottiene l’olio essenziale come prodotto primario e l’acqua di rosmarino, o idrolato, come prodotto secondario.

L’olio essenziale è usato soprattutto per problemi collegati all’apparato digerente e respiratorio. È impiegato anche per la realizzazione di unguenti da usare in caso di dolori articolari o reumatismi.

L’acqua di rosmarino invece, grazie alle sue proprietà astringenti e purificanti, è molto indicata per uso cosmetico. Tra gli impieghi: tonico per la pulizia del viso, sui capelli per renderli più lucenti e sul cuoio capelluto contro la forfora.

L’idrolato di rosmarino può anche essere impiegato per uso interno e ha molte proprietà benefiche per la nostra salute.

È un ottimo coadiuvante in caso di malattie da raffreddamento, migliora la digestione e diminuisce la ritenzione idrica e il gonfiore, specialmente nel periodo premestruale.

Inoltre, se aggiunto all’acqua bollente, può essere impiegato per liberare le vie aeree e aiutare la respirazione con fumenti.

Ecco come l’acqua di rosmarino migliora il nostro cervello

Oltre ai benefici già elencati, l’idrolato di rosmarino sembrerebbe essere un toccasana per la nostra memoria e il nostro cervello.

Lo scorso ottobre l’Università della Northumbria, in Inghilterra, ha condotto uno studio pilota che ha dimostrato l’effetto positivo dell’acqua di rosmarino sull’invecchiamento cerebrale, le funzioni cognitive e la memoria.

In particolare bere ogni giorno una tazza da 250 ml di acqua di rosmarino aumenta la capacità di immagazzinare informazioni del 15%. Potrebbe arrivare a ringiovanire di circa undici anni il nostro cervello.

Le proprietà benefiche non finiscono qui. Ha infatti un grande potenziale per aiutare a ridurre lo stress, favorire il buonumore e portare benefici al sistema cardiovascolare.

Come consumare l’acqua di rosmarino. Se disponete dell’idrolato, basterà aggiungerne due cucchiai a una tazza di acqua. In alternativa è possibile preparare un infuso al rosmarino aggiungendo un cucchiaio di foglie in acqua bollente e lasciando in infusione per 12 ore. Poi filtrare e consumare. Foto: YouTube