Digita per cercare

Italia

Annega in piscina durante un matrimonio: muore a 4 anni davanti agli sposi

Condividi
annega in piscina

Un bambino di quattro anni annega in piscina durante un matrimonio in un lido di Lucrino, a Pozzuoli: muore davanti a tutti gli invitati

Davide, 4 anni, secondogenito di tre figli di una coppia di Maddaloni, in provincia di Caserta, era con la famiglia a un matrimonio quando è successa una tragedia impensabile.

Quella che doveva essere una giornata gioiosa si è trasformata in un incubo quando una delle animatrici presenti al matrimonio ha visto il corpo del piccolo esanime nella piscina.

Ti potrebbe interessare anche Sofia è morta: alla 12enne erano rimasti impigliati i capelli nella piscina

Annega in piscina a un matrimonio: Davide muore a soli 4 anni

Era fuggito al controllo dei genitori. È bastato un attimo di distrazione e forse è caduto accidentalmente nella piscina del lido “Kora” di Lucrino dove stavano festeggiando un matrimonio.

L’animatrice ha notato il corpo esanime di Davide in una piscina dove stavano giocando e facendo il bagno altri bambini. Si è tuffata per soccorrere il piccolo ma purtroppo era già troppo tardi.

I soccorsi lo hanno trasportato subito all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, ma ogni tentativo di rianimazione è stato inutile.

All’ospedale sono sopraggiunti i genitori straziati dall’accaduto, i familiari e anche la coppia di giovani sposi ancora sotto choc.

La procura ha disposto l’autopsia sul corpo del piccolo Davide che sarà effettuata al secondo Policlinico di Napoli sperando che faccia chiarezza sule cause della morte.

Invece gli agenti di polizia del Commissariato di Pozzuoli indagano sulla vicenda. Hanno posto sotto sequestro la piscina del locale e l’area della festa.

Gli invitati ancora sotto choc sono stati ascoltati per raccogliere le testimonianze dei presenti che raccontano delle urla di chi aveva capito la tragedia in atto.

Hanno acquisito anche i video delle telecamere di sorveglianza che saranno visionate nei prossimi giorni per avere qualche dettaglio sull’accaduto.