Digita per cercare

Spettacoli

Bibbiano, è partita la rivolta dei Vip: dopo Laura Pausini, ecco anche Nek

Condividi
bibbiano

Oggi un altro grande cantante ha rotto il silenzio su Bibbiano con un post sulla sua pagina Facebook: Filippo Neviani, in arte Nek.

Dopo che ogni speranza di sentir parlare degli orrori della Val d’Enza da parte di qualche vip sembrava persa, ieri Laura Pausini si è messa in prima fila è ha scritto un lungo post sulla vicenda.

La cantante non era a conoscenza dei fatti di cronaca ma, spinta da una fan, ha cercato e si è informata sulla terribile vicenda di Bibbiano.

«Sono senza parole, senza fiato, piena di rabbia nei miei pugni, mi sento incazzata, fragile, impotente», scrive la Pausini su Facebook.

Un altro vip che si espone sui casi di Bibbiano: Nek

Oggi anche Filippo Neviani, in arte Nek, ha espresso la sua opinione e la sua preoccupazioni su uno dei più grandi scandali italiani degli ultimi anni.

Nella sua pagina ufficiale, circa un’ora fa, è apparso un post del cantante italiano con una foto dello striscione: “Parlate Di Bibbiano”.

«Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di Bibbiano», così inizia il post di Nek.

Continua poi esponendo le preoccupazioni che tutti abbiamo sicuramente avvertito dopo i dettagli che ogni giorno emergono dalle indagini:

«Penso a mia figlia e alla possibilità che mi venga sottratta senza reali motivazioni solo per abuso di potere e interesse economico. È proprio così. Ci sono intere famiglie distrutte, vite di bambini di padri e di madri rovinate per sempre… e non se ne parla. Ci vuole giustizia!!»

Qualcosa forse si sta finalmente smuovendo e anche persone di spicco cominciano a parlare della Val d’Enza.

Purtroppo i media sembrano non avere interesse a parlarne e neppure molti grandi dello spettacolo sembrano voler indossare una qualche maglietta per queste famiglie e per questi bambini.

Vi lasciamo con un video dove qualcuno aveva avuto il coraggio di denunciare tutto in un programma televisivo già nel 2013, molto prima di Bibbiano.

Ecco l’intervento del giudice Francesco Morcavallo a Mattino Cinque con una Panicucci rimasta senza parole:

Francesco Morcavallo a Mattino Cinque lascia la Panicucci senza parole

Il nostro Parlamentono cos'ha fatto per 6 anni?Era il 2013 e il giudice Francesco Morcavallo, a Mattino Cinque, denunciò tutto.35mila minori tolti ai genitori, quasi tutti senza un moivo valido, solo per alimentare un "mercato" da 1,5 miliardi di euro l'anno.Dal 2013 a oggi nessuno ha fatto niente.6 anni di sofferenze per migliaia di bambini e di genitori.Perché?Ah già: 6 anni per 1,5 miliardi l'anno sono 9 miliardi, ecco perché.Quante persone ci hanno mangiato?Quanti governi sapevano e non hanno fatto nulla?Adesso non possiamo smettere di parlarne.Quei bambini devono tornare a casa e i colpevoli devono smettere di fare queste schifezze.

Posted by Parlamentono on Friday, July 19, 2019