Digita per cercare

Mondo

Biden, l’uomo voluto dal sistema: saltano fuori i finanziatori della campagna

Condividi
biden trump

L’establishment americano ha sostenuto Trump o Biden? In un articolo pubblicato da Bloomberg vengono menzionate le 100 aziende i cui dipendenti hanno sostenuto le rispettive campagne elettorali. 

Durante la scorsa puntata di Piazzapulita il conduttore del programma, Corrado Formigli, ha chiesto al giornalista Rampini che uomo fosse Joe Biden.

“In un paio di aggettivi è un politico di professione – ha riposto il giornalista – uno che fa quel mestiere lì da 47 anni e quindi ha attraversato tante stagioni diverse della politica americana”. 

Rampini ha raccontato che Biden è stato un neoliberista dall’epoca di Bill Clinton fino a quella di Barack Obama.

“Ha appoggiato tutti quei trattati di libero scambio che per la classe operaia americana sono stati abbastanza disastrosi. Perché hanno contribuito e accelerato la delocalizzazione di fabbriche in Cina o in Messico”.

Verso la fine del suo intervento ha fatto notare che la maggior parte dei fondi dell’establishment sono stati destinati a Biden. Dichiarazioni che trovano conferma in un articolo pubblicato il 2 novembre su Bloomberg.

Il sito americano ha riportato le cento società statunitensi i cui dipendenti hanno donato più soldi per le campagne elettorali di Donald Trump e Joe Biden.

Ricordiamo che negli Stati Uniti le società non possono finanziare direttamente i candidati mentre le persone che ci lavorano sì.

Chi ha finanziato la campagna elettorale di Joe Biden

Nel grafico elaborato da Bloomberg appare subito evidente a chi siano andati la maggior parte dei finanziamenti.

Tra le società in cui la maggioranza dei dipendenti ha finanziato la campagna elettorale dei democratici compare il colosso americano Google. Il 97% dei suoi lavoratori ha scelto di sostenere Biden e solo il 3% Trump.

Anche la maggior parte dei lavoratoti di Amazon (80%) ha scelto di finanziare Biden. Poi c’è Facebook con il 97%, Microsoft con il 90%Apple con il 92%. Tutti uniti per Joe Biden.

Oltre a gestire dati sensibili, le aziende appena citate influiscono in modo particolare nella vita di tutti noi. Un aspetto importante e da non sottovalutare.

Biden è riuscito a convincere anche le grandi università statunitensi e aziende come Nike, Disney, Uber, McDonald’s e tante altre. C’è anche la Pfizer, l’azienda che ha annunciato di aver sviluppato un vaccino anti covid.

Quali sono invece le organizzazioni in cui la maggior parte dei lavoratori ha scelto di finanziare il presidente Trump? Nel grafico spiccano soltanto la U.S.Marines con il 66% e il NYPD con il 69%. Foto: YouTube