Digita per cercare

Italia

Nola: infermiere mettono lo smalto mentre neonato piange? Il video è virale

Condividi
infermiere

Sta facendo molto discutere il video di un bimbo di 3 mesi che piange a dirotto nella totale indifferenza delle infermiere intente a darsi lo smalto.

Sarebbe successo nel reparto di pediatria dell’ospedale di Nola dove il piccolo era ricoverato. Il video è stato girato dalla mamma del bimbo, furiosa per il comportamento delle due infermiere.

Impossibile non udire quel pianto straziante, ma stando al filmato girato, le due infermiere erano alle prese con altro: stavano mettendo lo smalto sulle unghie.

Questo filmato è l’unico documento sulla vicenda ed è stato postato sul gruppo social “Noi che amiamo Nola” con la speranza di un intervento delle dirette interessate per un chiarimento o per determinarne la veridicità.

Infermiere ignorano bimbo che piange: l’intervento del consigliere Borrelli

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità in Campania, Francesco Emilio Borrelli.

Bimbo di tre mesi arriva piangendo a dirotto nel reparto di pediatria, le infermiere lo ignorano e mettono lo smalto.Verdi: “Qualora le evidenze del video fossero riscontrate, sarebbe un fatto gravissimo. Abbiamo chiesto all’Asl di aprire un’inchiesta interna.

Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni circa un video che circola in queste ore sui social. Secondo chi lo ha postato sarebbe stato realizzato nel reparto di pediatria dell’ospedale di Nola.

Il video mostra due infermiere che, nonostante le urla di un bambino, si intrattengono in una stanza a mettere lo smalto. Il post riporta che sarebbe stata la madre del piccolo, un bimbo di tre mesi, a realizzarlo dopo essere entrata con il figlio all’interno del reparto.

Qualora fosse riscontrata la veridicità di quanto è sostenuto da chi ha caricato il video saremmo di fronte ad un fatto di una gravità esponenziale”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Abbiamo inviato una nota all’Asl competente – prosegue – chiedendo l’apertura di un’inchiesta interna volta ad evidenziare eventuali responsabilità di carattere disciplinare connesse a questo episodio.

Qualora le risultante dell’inchiesta interna evidenzino qualsiasi tipo di negligenza, chiederemo di irrogare sanzioni disciplinari esemplari”.

Il video è diventato già virale, ma attendiamo la chiusura dell’inchiesta per capire bene cosa sia successo all’interno dell’ospedale di Nola. Sarà vero o una fake news ben montata?