banner
HomeItaliaBorgonovo su Ricciardi: ecco perché le restrizioni non finiranno mai - Video

Borgonovo su Ricciardi: ecco perché le restrizioni non finiranno mai – Video

Nella prima pagina di mercoledì, sul quotidiano La Verità, c’era un articolo di Francesco Borgonovo che ha raccolto alcune informazione su Walter Ricciardi, il consulente del Ministro Speranza: “I conflitti d’interesse di Ricciardi. La lobby delle chiusure che dà la linea a Speranza”.

Il vicedirettore, ai microfoni di Radio Radio, ha spiegato che Walter Ricciardi fa parte “di un gruppo di pressione? Una Lobby? Comunque un gruppo che si chiama Covid Action Group che riunisce alcune personalità, anche molto famose, che condividono l’approccio zero Covid“.

La ricerca di Borgonovo è nata per cercare una motivazione che spiegasse l’atteggiamento di Ricciardi e del Ministro Speranza sulla gestione della pandemia.

Mentre infatti tutti i Paesi del mondo – o quasi – hanno allentato le restrizioni, da noi si continua a remare nella parte opposta.

È vero che il 31 marzo finirà lo stato di emergenza ma alcune misure discriminatorie, come il Super green pass e l’obbligo per gli over 50, resteranno ancora in vigore.

Il vicedirettore ha spiegato che non c’è nulla di terribile o di illegale nel far parte del Covid Action Group ma è giusto che gli italiani lo sappiano.

Segui Oltre Tv su Telegram e Google News

“Sul sito di questo Covid Action Group – ha detto Borgonovo – c’è proprio scritto che l’obiettivo finale non è quello di convivere con la malattia ma eliminarla”.

In pratica, finché non ci saranno zero contagi (cosa impossibile almeno finché la gente continuerà a farsi i tamponi), si potranno applicare misure restrittive come lockdown, coprifuoco, zone colorate, mascherine, Green Pass, vaccinazioni obbligatorie, distanziamento sociale, DAD, smart working, ecc.. Foto: YouTube