sfero banner
HomeSaluteCacciari parla di correlazione vaccini mortalità: le reazioni degli altri - Video

Cacciari parla di correlazione vaccini mortalità: le reazioni degli altri – Video

“Forse è il vaccino che non basta, a questo punto”. A pronunciare questa frase è stato il filosofo Massimo Cacciari, ospite ieri sera a Otto e mezzo.

Il filosofo ha ricordato che secondo i dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), l’Europa è il continente con la percentuale di gran lunga maggiore di vaccinati.

“In Islanda, che in Europa è il Paese che in percentuale della popolazione ha il più alto numero di vaccinati, siamo alla quarta ondata”.

Poi ha aggiunto: “Il senior editor del British Medical Journal, in un’audizione al Parlamento inglese, ha ricordato come la maggior parte dei nuovi contagiati sia vaccinata. In India, fra i diversi territori, alcuni dei quali hanno avuto una percentuale già alta di vaccinati e altri quasi zero, non c’è nessuna differenza per quanto riguarda il numero dei contagi”.

Secondo il filosofo “se continuiamo con questa solfa della verità unica, cosa pochissimo scientifica, e non diamo alcuna informazione completa che permetta una scelta consapevole… questo è lesivo della dignità umana, della dignità della persona”. E invece: “La persona dev’essere correttamente informata, devono essere riportati tutti i dati scientifici”.

Cacciari e la correlazione tabù

Cacciari addirittura ha osato parlare della correlazione tra vaccini e mortalità. “L’incidenza e la possibile correlazione esiste e molti ricercatori di altissimo livello l’hanno ricordato anche recentemente. Andatevi a vedere la conferenza stampa, che nessuno ha riportato, fatta a Bolzano da ricercatori tedeschi. È possibile trovare la correlazione tra vaccinati in determinate condizioni, tra determinate persone e mortalità“.

Per il professore “questa storia che il vaccino va bene a tutti è una cosa che non è scientifica. Ogni medicamento, ogni farmaco, si può adattare meglio a una o all’altra persona, e per alcuni è ad altissimo rischio”.

Cacciari infine ha citato l’Organizzazione Mondiale della Sanità che non raccomanda la vaccinazione neanche agli adolescenti. Quindi ha concluso: “Non sono io che dico che è una follia vaccinare i bambini”.