Digita per cercare

Politica

Calderoli a Gualtieri: «Prepara gli scatoloni, tra qualche settimana…»

Condividi
calderoli
loading...

Il coordinatore delle segreterie nazionali della Lega, Roberto Calderoli, risponde alle accuse del Ministro Gualtieri e avverte: “Sarete sfrattati dagli italiani”.

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, attacca la Lega accusando i suoi rappresentanti di voler uscire dall’euro e di essere contro gli interessi degli italiani.

“Borghi e la Lega sono per l’uscita dall’euro e quindi si confermano nemici degli interessi dell’Italia, della tutela dei risparmi” ha detto il ministro al termine dell’Ecofin.

“Se si facesse quello che dice Borghi gli italiani perderebbero molti soldi, il valore dei loro stipendi e delle loro pensioni verrebbe drasticamente ridotto, quindi l’Italia sarebbe un Paese molto più povero, è una ricetta fallimentare che per fortuna non incontra il favore degli italiani”.

La replica di Borghi e Calderoli

Il primo a rispondere è stato il leader della Lega Matteo Salvini: “Nessuna uscita dall’euro o dall’Europa, la Lega vuole solo fermare un governo che mette a rischio la democrazia, la sovranità e i risparmi degli italiani”.

Anche il diretto interessano, Claudio Borghi, ha voluto ribadire la posizione del suo partito rispetto all’uscita dall’euro con una foto: “Per la millesima volta ricordo la posizione ufficiale della Lega sull’Euro”.

“Tutto il resto – continua Borgi – sono sciocchezze e patetici tentativi di confondere gli Italiani per camuffare il fatto che sia stato dato l’ennesimo via libera contro il mandato del parlamento al MES”.

Gli fa eco anche il parlamentare della Lega Roberto Calderoli, che in un post su Facebook accusa il ministro Gualtieri di essere completamente fuori dalla realtà.

“Siamo arrivati al punto che il ministro Gualtieri insulta la Lega, e il 35% di cittadini che la votano, dicendo che è inadeguata e incompetente per governare l’Italia. Giusto una domanda: ministro ha letto oggi l’Editoriale sul Corriere di Di Vico che giudica incompetente il vostro Governo?”.

Sottolinea che Di Vico non è certamente un filo leghista e aggiunge: “Capisco che Gualtieri sia sotto stress, capisco che stare sul Titanic guardando l’iceberg in arrivo non sia il massimo”.

Poi elenca una serie di problemi che riguardano il governo in carica: l’annuncio dei seimila esuberi di Unicredit, i quattromila e settecento di Arcelor Mittal, la situazione Alitalia e tutti i problemi che riguardano artigiani, commercianti e imprenditori italiani.

“Al posto che insultare la Lega – conclude Calderoli – guardi ai disastri che sta combinando il suo sciagurato Governo e prepari gli scatoloni che tanto tra qualche settimana saranno gli italiani a sfrattarlo”. Foto: post Facebook Roberto Calderoli.