HomeItaliaCamionista trovato morto, lascia moglie e due figli: «Era in buona salute»

Camionista trovato morto, lascia moglie e due figli: «Era in buona salute»

Giallo a Silea, comune nella provincia di Treviso. Un uomo è stato trovato morto. Si tratta di un camionista di 66 anni, Silvano Spricigo. Lo riporta il quotidiano Treviso today.

L’uomo è stato trovato la mattina del 14 dicembre riverso sull’asfalto lungo via della cittadina.

È stato un automobilista di passaggio a dare l’allarme alle 4,45 del mattino.
Sul posto sono prontamente intervenuti i sanitari del 118, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Sulla tragedia indagano i carabinieri di Treviso. Secondo il Gazzettino l’ipotesi più probabile è che l’uomo sia stato stroncato da un malore. In un primo momento si era fatta strada l’ipotesi di un investimento.

Disposta l’autopsia sul corpo del camionista

Ma in base ai primi riscontri non vi è nessuna traccia di frenata sull’asfalto e il corpo non presenta segni che possano far pensare all’impatto con un eventuale veicolo pirata. Il magistrato di turno ha comunque disposto l’autopsia per fare luce sulle cause del decesso.

Silvano Spricigo, residente nel comune di Carbonera, si stava recando al lavoro in bici come ogni mattina. L’uomo era un autotrasportatore dipendente dell’azienda Vendrame di Silea.

Per la prima volta in Italia
persone e organizzazioni si stanno unendo
in un progetto innovativo e rivoluzionario
Unisciti anche tu, clicca qui

Era in buona salute. Siamo sconvolti, per noi era uno di famiglia“. Ha detto al Gazzettino il titolare dell’azienda Danilo Vendrame. Silvano lascia una moglie e due figli.