Digita per cercare

Politica

Carfagna: «scusa dell’ambiente per fare cassa, ambientalismo delle tasse»

Condividi
mara carfagna

Duro attacco di Mara Carfagna nei confronti del nuovo Governo giallo-rosso. “Il Governo dica la verità: usa la scusa dell’ambiente solo per fare cassa e non ha alcuna idea di come avviare un concreto piano di sviluppo green. Il loro è un ambientalismo delle tasse, non dello sviluppo”.

Inizia così il post su Facebook in cui critica il Conte-bis, poi aggiunge: “In tutto il mondo, Green New Deal è sinonimo di investimenti, sviluppo sostenibile, reti di trasporto ecologiche ed efficienti, riconversione degli edifici, economia circolare, fonti energetiche rinnovabili o a basso impatto ambientale”.

Germania e Francia “si sono già avviate in quella direzione, si possono anche sottolineare limiti e contraddizioni, ma si sono poste un obiettivo e lavorano per raggiungerlo”.

“Noi invece – continua la Carfagna – siamo impegnati a parlare di tasse sulle merendine, sui riscaldamenti, sulle attività energivore anche a scapito di settori economici per noi importanti. Il tutto senza uno straccio di idea, di progetto, senza un piano complessivo che avvii una reale conversione del Paese”.

Mara Carfagna sui pentastellati: “pericolosi e incompetenti”

Non si tratta del primo “attacco” nei confronti del nuovo esecutivo da parte della Carfagna. In un post del venti settembre aveva parlato di una gestione drammatica da parte dei pentastellati sulla questione Whirlpool, arrivando a definirli “pericolosi e incompetenti”.

“Oggi si discute della cessione del ramo d’azienda e del subentro di un’altra società nello stabilimento di #Napoli, mentre a ottobre dell’anno scorso Di Maio parlava di “zero esuberi e un ritorno delle produzioni dalla Polonia all’Italia” e si riempiva la bocca con un altisonante “RILOCALIZZIAMO, che bella parola”.

“Invece – continua Mara Carfagna – gli oltre 400 lavoratori dell’ormai tristemente ex Whirlpool di Napoli, i quasi 1000 dell’indotto e le famiglie degli uni e degli altri, devono sperare che la vendita dello stabilimento alla PRS non si riveli una svendita”.

E conclude: “Il Governo deve pretendere un impegno solido e ben definito dalla nuova proprietà. Se Di Maio ha sacrificato quelle famiglie per qualche like in più, bisogna impedire a Patuanelli di avere tentazioni simili”. Toni da opposizione che vanno a delineare la contrarietà di Forza Italia rispetto al nuovo governo.

In questi ultimi giorni la deputata di Forza Italia è stata al centro di molte polemiche per una cena, da lei organizzata, con una quarantina di colleghi anti sovranisti. Si è molto vociferato di una possibile scissione prontamente smentita dalla stessa Carfagna.

Recentemente è stata anche ad Arcore da Silvio Berlusconi per discutere sul futuro del partito e della possibile formazione di un nuovo centro-destra. Nel video a seguire il servizio di La7 durante la cena “segreta”.