sfero banner
Home Mondo In Cina si combatte il terribile coronavirus con un decotto allo zenzero

In Cina si combatte il terribile coronavirus con un decotto allo zenzero

Il coronavirus continua a suscitare preoccupazione in tutto il mondo e, in alcuni casi, vere e proprie psicosi. Si cercano rimedi e soluzioni.

Nelle farmacie e nei supermercati si registra il tutto esaurito per le mascherine protettive, mentre online si trovano a prezzi davvero esorbitanti.

Una buona notizia arriva direttamente dalla Cina, dove gli esperti hanno provato a trovare soluzioni alternative alla medicina allopatica.

Metodi antichi e usati da millenni nei paesi asiatici potrebbero essere efficaci per eliminare il nuovo virus. Vediamo quali.

Il decotto che inaspettatamente ha fatto già guarire molte persone dal coronavirus: ecco di cosa si tratta

La medicina tradizionale cinese (MTC) si è dimostrata efficace nel curare i pazienti affetti da COVID-19, la polmonite causata dal nuovo coronavirus.

Il funzionario dell’Amministrazione nazionale della MTC, Li Yu, ha confermato, lunedì 17 febbraio, che il decotto “Qingfei Paidutang” sta avendo esiti molto positivi.

Il decotto è stato usato per trattare 701 casi confermati in 10 province e finora 130 persone sono state curate e dimesse.

I sintomi sono scomparsi in 51 casi e sono migliorati in 268, mentre altri 212 sono rimasti in condizioni stabili: risultati davvero sorprendenti che non ci si aspettava.

Li Yu ha anche condiviso i casi analitici e statistici con le cartelle cliniche dettagliate, poiché il 94,6% dei pazienti trattati è riuscito a ripristinare la normale temperatura corporea.

Inoltre l’80,6% di circa 214 pazienti ha smesso di tossire dopo aver assunto questo decotto per sei giorni: pare quindi che aiuti a guarire rapidamente.

Il rimedio tradizionale è composto da funghi, frutti, radici e piante medicinali, fra cui zenzero, liquirizia, efedra e mandorle.

Gli ingredienti si mettono in acqua fredda e in seguito il tutto va fatto sobbollire per almeno 10/15 minuti, dopodiché si filtra.

Per assumerlo vi sono precise indicazioni: va consumato caldo 40 minuti dopo i pasti, mattino e sera.