Digita per cercare

Italia

Congestione mentre fa il bagnetto, muore a 4 anni: attenzione in spiaggia

Condividi
congestione

La bambina è stata colta da una congestione mentre stava facendo il bagnetto, le condizioni sono apparse subito gravissime.

Succede a Solbiate Arno in provincia di Varese, la bimba è stata colta all’improvviso da una congestione ed è stata trasportata in ospedale.

È arrivata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con l’elisoccorso dopo che la madre ha chiamato i soccorsi.

Secondo i medici bergamaschi il malore della bambina può essere una congestione tipica del periodo estivo.

Le condizioni sono apparse subito critiche infatti per i medici la vita della piccola era praticamente appesa a un filo.

Le urla della madre dopo il malore della bambina hanno fatto scattare l’allarme nel vicinato e grazie all’intervento di alcune persone le condizioni sembravano meno gravi del previsto.

Le condizioni si sono però aggravate dopo il trasporto in ospedale dove la piccola ha accusato delle complicanze polmonari.

La bimba purtroppo è deceduta dopo il viaggio della speranza in elicottero verso Bergamo, sul caso è stato aperto un fascicolo contro ignoti dalla procura di Busto Arsizio (VA).

La congestione non è un semplice malore

La congestione si verifica quando ci si espone a temperature troppo basse in fase digestiva. Il freddo e gli sbalzi termici sono i veri pericoli.

Il bambino comincia a diventare molto pallido anche se fa molto caldo, questo è uno dei principali sintomi della congestione.

Alberto Villani dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù spiega: “Il cuore rischia di andare in collasso e se il bambino è in acqua va immediatamente portato fuori senza perdere tempo”.

Il dottor. Villani aggiunge: “Nei casi più gravi meglio non improvvisarsi soccorritori e va chiamato subito il 118 perché può verificarsi un collasso cardio-circolatorio che purtroppo, nei casi più seri, può portare alla morte“.

Visto che l’estate è alle porte il dottore consiglia di attendere almeno 3 ore prima di fare il bagno proprio per il rischio di congestione. – Foto di repertorio