Digita per cercare

Italia

Coppia sclera con Conte dopo un verbale di 533 euro: «Cornuto!» – Video

Condividi
coppia scelra con conte

Dopo un verbale da 533 euro, per aver portato i medicinali alla suocera su richiesta dell’ospedale, una coppia sclera con Conte: “Cornuto!”

“Questa volta la diretta la faccio io” inizia con queste parole lo sfogo della signora Maria che in un video diventato virale ha raccontato la sua assurda vicenda.

“Siamo appena tornati dall’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, dal quale stamattina mi avevano telefonato chiedendomi di portare i farmaci a mia suocera, che soffre di enfisema polmonare, una cosa molto delicata”.

Quindi mostra un foglio: “Questo è il regalo che lo Stato mi ha fatto: un verbale da 533 euro perché eravamo in due in macchina. Ho contestato dicendo che non pagherò e che si devono soltanto vergognare”.

Maria fa presente che mentre loro erano stati fermati, nonostante stessero facendo una cosa importante, hanno visto passare 4/5 macchine con più persone a bordo.

“Abbiamo spiegato che eravamo partiti da casa per portare i medicinali a mia suocera perché l’ospedale ne era sprovvisto. Se ne sono fregati dicendo che loro non potevano farci niente”.

E ancora: “Quando mi hanno chiesto se avevo qualcosa da dichiarare ho detto di sì, che si devono vergognare e che non ho alcuna intenzione di pagare”.

Il motivo del rifiuto, dice Maria, è per questioni economiche: “Ho una famiglia e devo dare da mangiare ai miei figli, non posso permettermi di pagare tutti questi soldi al nostro «grande» Conte”.

Coppia sclera con Conte: “Cornuto!”

E qui si sente la voce nitida del marito, che, a sentire il nome del presidente del Consiglio, esclama: “Cornuto!”. Sembra la scena di una commedia napoletana tra verità e ironia.

Secondi Maria, Giuseppe Conte ce la starebbe mettendo tutta per portarci allo sfascio. Ma il problema siamo anche noi che permettiamo queste cose: “Siamo un popolo codardo, un popolo di me*da”.

“Sei maledetto – dice riferendosi a Conte –  perché tu non stai facendo il bene del tuo popolo, ci stai uccidendo. Ci stai facendo fallire a tutti licenziando un’intera Nazione. Siamo segregati in casa da oltre 40 giorni, esco per portare i medicinali richiesti dall’ospedale e mi fai un verbale perché sono in macchina con mio marito? Assurdo!”

Maria fa notare che con il marito ci dorme e non capisce quale sia il problema se ha scelto di farsi accompagnare in automobile.

“E questa è la nostra grande Italia signori e signore, stiamo ancora nelle mani di questi e non ne usciremo più. Voglio dirlo chiaramente, chi è a favore di Conte si tolga dalle mie amicizie. Non voglio più sentire cose che lo riguardano”.

Posted by Maria Polizzi on Sunday, April 19, 2020