Digita per cercare

Sport e Giochi

La corsa Champions si complica per la Lazio battuta a Bergamo

Condividi
lazio
loading...

Finisce il Monday Night della serie A a Bergamo: l’Atalanta batte la Lazio uno a zero. Per i biancocelesti, che aspettano il risultato del Milan di domani sera, la corsa Champions si complica.

Il primo tempo si chiude con i bergamaschi in vantaggio per una rete a zero. Il gol lo sigla ancora Duvan Zapata, ex Napoli e Sampdoria, che trova il quinto centro stagionale.

L’Atalanta inizia la partita con l’acceleratore sul gas e infatti al primo minuto, dopo un’incursione sulla fascia, Zapata infila in rete dopo un’ingenuità di Radu, difensore della Lazio, che respinge il pallone sui piedi dell’attaccante nerazzurro.

I bergamaschi continuano con le incursioni e mettono in seria difficoltà la Lazio che comunque prova a reagire al dodicesimo minuto.

L’attaccante Ciro Immobile lascia partire un tiro dal limite dell’area respinto prontamente dal portiere dell’Atalanta, Berisha.

Per trovare almeno il gol del pareggio, importantissimo ai fini della classifica, la Lazio torna all’attacco con Milnkovic Savic che va vicinissimo al gol con un colpo di testa che finisce di poco sopra la traversa.

Ancora il serbo al 42′ stacca di testa ed indirizza il pallone sotto la traversa. Berisha attentissimo respinge il pallone che finisce in calcio d’angolo.

La Lazio, questa volta con Correa, poco prima della fine del primo tempo, lascia partire un tiro precisissimo che un difensore salva miracolosamente sulla linea.

La Lazio prova a recuperare lo svantaggio nel secondo tempo

Inizia il secondo tempo ed è ancora la squadra di Gasperini a partire forte conquistando un corner. Zapata colpisce il pallone con un tuffo di testa ma finisce di poco sul fondo.

Ancora i nerazzurri che insistono. Strakosha controlla male il pallone, poi si accascia per bloccarlo e viene colpito al volto da Zapata. Grande spavento ma nulla di grave, Zapata ammonito.

Ci prova la Lazio con un contropiede; l’Atalanta si chiude bene in difesa la palla finisce in una mischia di uomini ed infine sui piedi di Immobile che calcia malissimo sul fondo.

Poche emozioni nel secondo tempo. Simone Inzaghi decide di effettuare la prima sostituzione: entra in campo Lukaku che sostituisce Adam Marusic.

Sergej Milinkovic Savic colpisce di testa sugli sviluppi di un corner che finisce nuovamente sul fondo senza creare problemi alla difesa bergamasca.

Altro cambio di Inzaghi, esce Wallace ed entra Felipe Caicedo. Trova subito un’azione che porta a un calcio d’angolo per la Lazio. Ancora Milinkovic effettua un tiro che finisce sul fondo.

La partita diventa nervosa nel finale. In pochi minuti due ammonizioni per l’Atalanta che cerca di portare a casa con tutte le forze i tre punti.

Incredibilmente nei minuti di recupero la Lazio acciuffa il pareggio con un gol di testa di Acerbi che supera Berisha e riporta il punteggio sul risultato di 1 a 1.

Orsato e i suoi collaboratori controllano il Var per diversi minuti. Tutti i giocatori restano con il fiato sospeso fino alla clamorosa decisione: gol annullato per fuorigioco.

Finisce la partita. l’Atalanta conquista meritatamente i tre punti. La Lazio esce sconfitta e ora attende il risultato della partita del Milan.