Digita per cercare

Salute

Ecco cosa succede se aggiungi un cucchiaio di zucchero allo shampoo

Condividi
zucchero allo shampoo

La dermatologa Francesca Fusco della Wexler Dermatology, parla in un articolo di Marie Claire di un’alternativa al cowash: aggiungere un cucchiaio di zucchero allo shampoo.

Il cowash è una tecnica di lavaggio che consiste nel lavare i capelli esclusivamente con balsamo e zucchero e negli anni passati ha ricevuto molti consensi.

A volte però il risultato del lavaggio col solo balsamo può non essere gradito perché può dare l’impressione di un capello appesantito.

Ecco perché il consiglio della dermatologa Francesca Fusco di aggiungere un cucchiaio di zucchero allo shampoo può essere un ottimo compromesso.

Un cucchiaio di zucchero allo shampoo: ecco i benefici

Sono tanti gli ingredienti da poter aggiungere allo shampoo per migliorarne l’efficacia: il bicarbonato aiuta a sgrassare i capelli e l’aceto li fa diventare lucidi.

Ma cosa succede se aggiungiamo un cucchiaio di zucchero allo shampoo? Il risultato sarà un cuoio capelluto sano e pulito.

I nostri capelli sono continuamente soggetti a stress e agenti esterni come l’inquinamento che possono provocare prurito, irritazione e in alcuni casi forfora.

Lo zucchero può venire in nostro aiuto ed è un’ingrediente facilmente reperibile in ogni caso e sicuramente economico.

Aggiungendo lo zucchero allo shampoo otterremo un vero e proprio scrub del cuoio capelluto, che aiuterà a eliminare sporco e untuosità.

Come spiega la dottoressa Francesca Fusco su Marie Claire«Aggiungendo un cucchiaio di zucchero allo shampoo andremo a esfoliare il cuoio capelluto. Lo zucchero si scioglierà senza lasciare residui durante il risciacquo».

Inoltre rimuovendo la pelle morta sulla cute anche l’azione delle maschere o successivi trattamenti allo shampoo risulteranno più efficaci.

Controindicazione. Pur essendo un valido aiuto per la salute della cute e la bellezza dei capelli anche in questo caso troviamo una controindicazione nell’aggiungere lo zucchero allo shampoo.

Infatti non è consigliato usare questa tecnica ogni giorno, ma per una corretta esfoliazione, senza incorrere in irritazioni, sarà sufficiente ripetere il trattamento ogni 3-5 lavaggi o in caso di lavaggi meno frequenti una volta a settimana.