HomeLe opinioni di Oltre TvDe Girolamo e GP: vergognoso cosa arrivino a dire in prima serata...

De Girolamo e GP: vergognoso cosa arrivino a dire in prima serata – Video

Durante l’ultima puntata di Controcorrente, Rete 4, tra gli ospiti in studio c’era Nunzia De Girolamo, ex Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali nel governo Letta.

“Che a tutti sia concesso di dire ciò che si pensa okay. Ma noi tutti, chi fa televisione, chi fa giornalismo, chi la l’ideologo, chi fa politica, senza se e senza ma dobbiamo condannare quello che è accaduto”. Ha detto a proposito dei disordini durante la manifestazione no Green Pass di Roma.

“Sono stati attaccati presidi di libertà – ha continuato – dal Sindacato passando per le macchine della Polizia fino ad arrivare alla gravissima cosa che si è verificata nel Pronto Soccorso. Possiamo dire tutti che questo non è il modo di stare in un Paese democratico?”

Secondo la De Girolamo se le persone erano in quella piazza è “grazie all’80% degli italiani che diligentemente e nel rispetto del prossimo si sono vaccinati e fanno il Green Pass, pagandolo e rispettando le leggi”.

Nunzia De Girolamo contro i novax

In un altro intervento l’ex deputata ha puntato il dito contro i cittadini che hanno scelto di non vaccinarsi. “Ho visto uno studio che dice che in un mese i novax ci sono costati 64 milioni di euro a noi contribuenti”.

La De Girolamo ha continuato dicendo che “se noi non riusciamo a vivere serenamente e ad andare a ballare in discoteche è perché ci sono delle persone che hanno deciso di non seguire le indicazioni del Governo di farsi il vaccino”. 

Per la prima volta in Italia
persone e organizzazioni si stanno unendo
in un progetto innovativo e rivoluzionario
Unisciti anche tu, clicca qui

Dunque la serenità dei vaccinati sarebbe minata dai non vaccinati, che non permettono loro di andare a ballare come vorrebbero. Ma non dipende dalle misure adottate dal Governo? Se sono tutti vaccinati e muniti di Green Pass, perché non li lasciano ballare?

La moglie del Ministro Boccia ha detto che “ormai la nostra esistenza è cambiata” e che “il vaccino è diventato il passaporto per vivere in società. La regola base è far vaccinare tutti il più possibile”.

Infine conclude con una perla si saggezza: “La contestazione sul Green Pass non la capisco, è chiaro che è un metodo per indurre gli altri a vaccinarsi”. Foto: Mediaset Play