sfero banner
HomeSport e GiochiDjokovic, parla Sgarbi: 'Opinionisti di me*da, usate il cervello per una volta'

Djokovic, parla Sgarbi: ‘Opinionisti di me*da, usate il cervello per una volta’

“In Australia i governanti sono teste di ca**o!”. Lo ha detto Vittorio Sgarbi commentando la vicenda del campione di tennis Novak Djokovic.

“Lo sono perché pensano che il potere del Governo sia più importante della legge, delle costituzioni, dei diritti, della libertà. Hanno fatto diventare un mostro, impedendogli di giocare, uno dei grandi campioni di tennis del nostro tempo”.

Il critico d’arte ha ironicamente fatto notare che l’unica colpa di Djokovic è quella di essere sano. Di essere stato positivo e di avere gli anticorpi.

Per Sgarbi la scelta di non vaccinarsi “è la scelta di una persona libera, che gioca in un campo di tennis distante almeno 50 metri dal suo antagonista e circondato da persone che sono molto lontane. Ammesso che sia pericoloso anche se è negativo, basta tenerlo alla giusta distanza”.

Sgarbi: “Djokovic paladino della libertà”

Come spesso ha fatto, quando si è trovato a discutere di vaccinati e non vaccinati, Sgarbi ha detto che a essere in pericolo dovrebbe essere il giocatore, non chi si è vaccinato. “E allora pericoloso per chi?”

E ancora: “Verrà il giorno che quegli str**zi che oggi hanno fatto la morale a Djokovic riconosceranno in lui un paladino della libertà. Che non vuol dire una libertà dichiarata o proclamata, ma di decidere per se stessi senza fare del male agli altri”.

Nessun dubbio per Sgarbi: “Djokovic ha fatto benissimo. Grottesco che gli impediscano di giocare, tutti quelli che dicono il contrario sono degli scemi totali che fanno la morale perché «le regole sono uguali per tutti». Regole di che cosa se il vaccino non è obbligatorio?”

Poi conclude: “Perché deve obbedire? Perché deve chinare il capo? È la sua salute, non è la mia a essere minacciata. Io sono vaccinato”. 

L’ultimo pensiero è per gli opinionisti. “Vigliacchi che non siete altro, opinionisti di me**a che riempite le televisioni e i giornali delle vostre stronzate. Usate il cervello per una volta. Djokovic è un grande giocatore e deve giocare. Non mette a rischio nessuno. Il governo australiano è un governo di m**da”.