Digita per cercare

Salute

Dormire bene con il caldo? Ecco le 8 strategie (una è estrema) da adottare

Condividi
dormire

Il caldo infernale di questi giorni rende impossibile qualsiasi attività, anche semplicemente dormire diventa un’impresa.

Tutti aspettiamo le agognate ferie estive per poter scappare al mare e godere dei freschi bagni che aiutano a passare questa calda estate.

Oppure per rifugiarsi in montagna dov’è possibile trovare un po’ di fresco e dormire molto meglio che in città.

Ma se le ferie sono ancora lontane, nessun problema: ci sono dei consigli da seguire per dormire bene anche in queste notti di fuoco.

Alcuni consigli per dormire bene in estate

Tenere la camera fresca. È importante favorire un ricambio d’aria tenendo aperta la finestra nei momenti meno caldi della giornata e usando un ventilatore. Controllate anche l’umidità e in caso fosse troppo alta usate un deumidificatore per riportarla a livelli ottimali.

Fare una doccia fresca prima di mettersi a letto. Se il caldo è soffocante e capite subito che la nottata sarà terribile, fate una doccia fresca così riuscirete ad addormentarvi meglio.

Cercare di non agitarsi. Non riuscire ad addormentarsi molto spesso crea ansia che contribuisce a disturbare il nostro sonno aumentando il calore corporeo. Quindi è sempre meglio scegliere di mantenere la calma e rimanere rilassati.

Indossare un pigiama di cotone (se necessario). Non sempre è possibile dormire in intimo come facciamo a casa nostra. Quindi, se necessariamente dovete indossare qualcosa, potete optare per un pigiama leggero in cotone che è un tessuto traspirante.

Bere acqua fresca. Sicuramente non è un rimedio definitivo ma bere un bicchiere d’acqua fresca vi farà sentire rigenerati per un po’ di tempo e potrebbe favorire il sonno.

Andare a letto dopo 2 ore dalla cena. Specialmente se la cena era ricca non è consigliabile mettersi a dormire prima di due ore perché i cibi pesanti tendono a far sudare. È sempre consigliabile consumare un pasto leggero alla sera per agevolare il sonno.

Ridurre i rumori notturni. Se abitate in città o in zone molto trafficate e frequentate è consigliabile munirsi di tappi per le orecchie se si sceglie di dormire con le finestre aperte.

Rinfrescare la biancheria da letto. Questa forse è un’opzione estrema ma a mali estremi estremi rimedi. Quindi nelle notti davvero insopportabili, dove anche il letto sembra infuocato, si può usare questa soluzione: mettere le lenzuola e le federe in freezer per un’oretta.