Digita per cercare

Spettacoli

Elenoire Casalegno agli influencer con le mascherine: «Basta»

Condividi
elenoire casalegno

Elenoire Casalegno attacca gli influencer che stanno facendo cattiva informazione sul coronavirus: “Basta farsi foto con queste mascherine, create panico per una manciata di like”.

“Per quanto mi riguarda, continuo a vivere la mia vita, come sempre, e con le stesse abitudini”. Sono le parole della showgirl Elenoire Caslegno, che critica l’atteggiamento di alcuni influencer sul coronavirus.

Critiche che rivolge anche a chi si fa prendere dall’ansia: “Essere prudenti, agire con accortezza, non vuol dire barricarsi in casa (a meno che voi non siate residenti in una zona focolaio), svuotare supermercati, pagare cifre spropositate per disinfettanti; tantomeno indossare mascherine, e non mi riferisco a quelle di carnevale”.

In questi giorni sta accadendo anche qualcosa di molto brutto e di cui si parla ancora troppo poco: lo sciacallaggio di chi aumenta i prezzi di mascherine e prodotti disinfettanti. Eleonoire ha voluto dire qualcosa anche su questo.

Elenoire Casalegno contro sciacalli e influencer

“A tutti coloro che lucrano sulle malattie, auguro l’intervento immediato delle istituzioni”. Poi cerca di dare qualche informazione utile sulle mascherine: “Una volta per tutte, quelle «usa e getta» non sono protettive, sono idonee le FFP3, consigliate solo se si hanno sintomi di malattie respiratorie o se prestate assistenza a persone infette”.

Ma l’attacco più duro è riservato ai colleghi influencer. “Basta farsi foto con queste mascherine! Vabbè che siamo nel periodo carnevalesco, ma in questo modo state facendo cattiva informazione, create panico, e per cosa poi? Per postare una foto? Per una manciata di like? Meglio se indossate la maschera dei Puffi”.

Secondo la Casalegno “chi usa i social come mezzo di comunicazione, e ha un seguito, ha una responsabilità, e deve prestare attenzione. Tutto questo sta generando caos, forse qualcuno non si rende conto, ma questo impasto di notizie inesatte, se va avanti così, piegherà il nostro paese, e a rimetterci saremo tutti”.

E conclude: “Cerchiamo di essere lucidi, di usare il buon senso, impariamo a meditare, rimettiamo in moto il nostro cervello. La prudenza non contempla l’ignoranza”. Foto: YouTube