sfero banner
HomeMondoElon Musk: «Non mi vaccino», in linea col pensiero dei più ricchi...

Elon Musk: «Non mi vaccino», in linea col pensiero dei più ricchi del mondo

Durante un’intervista con Kara Swisher sul podcast Sway del New York Times, il miliardario Elon Musk ha dichiarato che né lui, né i suoi figli, faranno il vaccino contro il coronavirus.

La notizia è stata riportata anche da Adnkronos. Alla domanda della giornalista, se si vaccinerà, il noto imprenditore ha risposto: “No, non sono a rischio per Covid. Nemmeno i miei figli”.

E ha aggiunto: “Quello che abbiamo è qualcosa con un tasso di mortalità molto basso e un alto contagio”.

Secondo l’imprenditore la cosa giusta da fare non sarebbe “chiudere a chiave l’intero paese, ma mettere in quarantena chiunque sia a rischio finché non sarà passata la tempesta”.

Elon Musk e quei ricchi che non amano i vaccini

Oltre a essere amministratore delegato e CTO di SpaceX, Elon Musk è anche co-fondatore, CEO e product architect di Tesla e Neuralink.

Inoltre è presidente di SolarCity, fondatore di The Boring Company e co-fondatore di PayPal e OpenAI. Insomma non è proprio uno sprovveduto.

Eppure, mentre il pianeta sembra essere in fibrillazione per l’attesa del vaccino, l’uomo che secondo Forbes è al 31º posto nella lista delle persone più ricche del mondo dice di non volerlo fare.

La posizione di Elon Musk sui vaccini, che pure potrebbe apparire inspiegabile a tanti italiani, non sembrerebbe discostarsi da quella di altri personaggi ricchi, colti e importanti.

A renderlo noto è stato il virologo Roberto Burioni durante una vecchia puntata di Piazzapulita, prima che scoppiasse quest’ultima pandemia.

Il conduttore Corrado Formigli aveva notato che nella regione più ricca d’Italia, la Lombardia, c’era il numero più basso di bambini vaccinati. Burioni ci mise il carico.

“Nel 2014 uscì uno studio incredibile che ha dimostrato come nelle zone più ricche della California, quindi le più ricche del mondo, c’era un tasso di vaccinazione inferiore a quello delle zone più povere del mondo”.

Secondo il virologo: “Non sempre la cultura e il benessere si accompagnano con scelte sagge nel campo della salute”. Foto: YouTube

https://www.facebook.com/NoAllObbligo/videos/282303439353970/