Digita per cercare

Mondo

Epidemia di morbillo a New York? Dipartimento della Salute: solo 5 casi – Video

Condividi
epidemia di morbillo

AGGIORNAMENTO DEL 18/09/2019: NewsGuard ci ha fatto notare che nella telefonata si parla di Nanuet, una località all’interno della contea di Rockland. Quindi i cinque casi riguardano solo Nanuet che ha 17.882 abitanti e non l’intera contea che ne conta 328.868. Ci scusiamo con i nostri lettori per l’errore.

L’allarme per un’epidemia di morbillo nei pressi di New York ha fatto il giro del web la scorsa settimana.

La contea in questione è Rockland, una zona dove risiede un’alta percentuale di popolazione ebraica definita “ultra ortodossa”, che rifiuta le vaccinazioni per motivi religiosi.

Dopo aver accertato la presenza di diversi contagi le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza, prendendo seri provvedimenti nei confronti di chi non è vaccinato.

I giovani fra 0 e 18 anni che non sono in regola con le vaccinazioni, infatti, non potranno frequentare per 30 giorni locali o spazi in cui vi siano più di dieci persone.

Tutto ciò significa che tale fascia di popolazione non potrà andare a scuola, nei bar, nei ristoranti, nei centri commerciali, al cinema o a teatro.

Il Centers for Disease Control and  Prevention (CDC) ha confermato che a Rockland i casi di morbillo da ottobre a marzo sono stati 157.

Sempre il CDC segnala che in tutti gli Stati Uniti i casi di morbillo registrati dal 1° gennaio 2019 sono stati 314, come precisa un articolo su Times of Israel.

Ti potrebbe interessare anche Focolaio di morbillo a New York, gli scienziati: contagio partito da bimbo vaccinato

La verità sui numeri reali dell’epidemia di morbillo

Non ha però avuto spazio sui quotidiani il video di una donna, Alicia, la quale ha deciso di telefonare al Rockland County Health Department per avere informazioni precise.

La giovane spiega all’impiegata che dovrà a breve recarsi nella contea con suo figlio e vuole capire come comportarsi vista l’allerta.

L’operatrice, al minuto 02.54 del video, risponde che al momento i casi probabili sono 5, ma che sono in crescita rispetto allo scorso anno.

La popolazione locale conta attualmente 328.868 abitanti, ma le autorità hanno ritenuto opportuno porre dei limiti di circolazione ai non vaccinati.

Se vogliamo fare un paragone, basti pensare che in Italia fra ottobre 2010 e aprile 2011 furono segnalati ben 1994 casi, ma non ci fu nessun allarme.

Ancora più eclatante il caso del Regno Unito, che nel lontano 1959 poté contare ben 41.000 casi.

I medici del British Medical Journal dissero che il morbillo è una malattia mite, ed è consigliabile ammalarsi da bambino per evitare complicazioni da adulti.

È bene sottolineare anche che nel 2000 il morbillo fu ufficialmente dichiarato eradicato negli USA, nonostante ciò periodicamente ritorna. Lo stesso successe in Mongolia, nonostante la copertura del 99%.

Si tratta infatti di una malattia infettiva che si ripresenta con picchi ogni 4/5 anni, anche nelle zone con più alta copertura.