Digita per cercare

Stranezze

Fascisti a Predappio: “i neri hanno portato le malattie e il clima, 40°”. Video

Condividi
fascisti a predappio

Fascisti a Predappio: Fanpage intervista alcuni militanti giunti a Predappio per la ricorrenza della nascita di Mussolini: “Riapriamo i forni”.

Il 29 luglio del 1883 nacque a Predappio Benito Mussolini. La ricorrenza della sua nascita, così come quella della sua morte, attira nella piccola cittadina migliaia di “camerati”.

Anche il ventinove luglio scorso non sono mancate le “parate” dei tantissimi che hanno scelto di rendere omaggio al duce nel giorno della sua nascita.

Come spesso accade, questo tipo di manifestazioni attira un numero consistente di giornalisti, molti dei quali in cerca di quelle persone che, con le loro dichiarazioni, aiutino a comporre il “servizio perfetto”.

Fascisti a Predappio: “Riapriamo i forni”

Tra loro, il giornalista Saverio Tommasi, autore di Fanpage.it che potremmo definire  un habitué di questo genere di manifestazioni.

Ho visto il servizio e devo anzitutto complimentarmi con il giornalista: ironico e pungente come sempre. Invece a scandalizzarmi ci hanno pensato loro, i “camerati”.

Come ho scritto poc’anzi, è del tutto evidente che il giornalista punti a screditare la manifestazione ma, di fatto, le persone intervistate sono reali.

Dalle dichiarazioni sembrerebbe che il Tommasi non abbia dovuto nemmeno lavorare tanto per realizzare il “servizio perfetto”.

Alcune risposte sono talmente aberranti che si fa fatica a credere siano vere. Nel sentire questi “fascisti” un sussulto probabilmente lo avrebbe lo stesso Benito Mussolini.

Non solo per l’elevata ignoranza e la poca preparazione rispetto alla storia del duce e del fascismo, ma anche per l’idea razzista e antisemita di molti.

Fino a quando si vuole prendere in considerazione la parte mistica o spirituale del fascismo, ci può anche stare che se ne discuta.

Comprensibile anche il voler prediligere un prodotto italiano rispetto ad altro (purché si mostri coerenza… e non era il caso dell’intervistato) ma parlare di forni nel 2019? Di razza superiore?

“Dovrebbero ancora accendere i forni e bruciare tutti i comunisti, i democristiani e la Chiesa” dice uno degli intervistati che poi aggiunge “i migranti non solo hanno portato le malattie ma anche il clima… il calore”.

Non so quale considerazione abbiano i “fascisti” del 2019 di queste persone, personalmente mi darei un gran da fare per prendere le distanze da certa gente.