Digita per cercare

Politica

Fiano su Bibbiano: «Parlateci di Mosca» e il web non apprezza il paragone

Condividi
fiano su bibbiano

L’On. Fiano su Bibbiano: “Contro la marea pilotata di fake sul dramma di Bibbiano, parlateci di Mosca”, e il web s’indigna.

Emanuele Fiano ha trovato il modo per aumentare la sua visibilità. È bastato mettere un post sulla pagina Facebook per incrementare le reazioni. Peccato che tanti siano intervenuti solo per criticarlo

Sulla vicenda di Bibbiano è stato sommerso da critiche, diciamo che l’Onorevole non è certamente un genio della comunicazione.

Puoi giustificarti quanto vuoi, continuare a ripetere per mille volte che le tue intenzioni non erano quelle di paragonare la triste vicenda al Russiagate ma, di fatto, sostituire la parola Bibbiano con Mosca dimostra il contrario.

Critiche al post di Emanuele Fiano su Bibbiano

Inevitabile la pioggia di critiche. Tantissime anche le condivisioni accompagnate da commenti negativi che hanno trascinato nuovi “seguaci” sulla pagina Facebook del deputato.

 

Filippo fa notare che “Davanti a dei bambini strappati ingiustamente alle loro famiglie qualsiasi argomentazione politica o economia passa in secondo piano”.

Per Fabrizio, che trova il post di Fiano assurdo “la vita dei bambini è imparagonabile a qualsiasi somma di denaro ricevuta anche in maniera illecita”.

Ma la cosa più triste, scrive ancora Fabrizio “è che un post del genere venga pubblicato da un politico che ha l’ambizione di arrivare a governare il Paese. C’è seriamente da rabbrividire”.

Cinzia: “pensare che il tuo stipendio viene elargito anche con i miei guadagni è agghiacciante”.

E poi c’è chi come Donatella crede che “i bambini e le loro famiglie meritino un po’ più di rispetto“. Insomma, il genio della comunicazione del Partito Democratico si è tirato la classica zappa sui piedi!

E infatti “ecco come perdere altri voti… continuate così”, scrive Jas. È un susseguirsi di commenti negativi.

L’On. ha voluto rispondere alle critiche ma sono più le volte che ha peggiorato le cose nonostante le “buone intenzioni”.

Quello che sta accadendo in questi giorni è vergognoso: c’è chi come Mentana si interessa al caso solo ed esclusivamente per difendere il Partito Democratico e chi interviene con questi commenti sfacciatamente fuori luogo.

La verità è che con la scusa delle fake news si vuole coprire una vicenda che con ogni probabilità è soltanto la punta dell’iceberg.