Digita per cercare

Politica

Figli di Renzi giocano durante la quarantena? Matteo chiarisce – Video

Condividi
figli di Renzi

In un video diventato virale dicono che i figli di Renzi giochino durante la quarantena con gli amici ma, secondo quanto raccontato dall’ex premier Renzi, le cose sarebbero andate diversamente.

In queste ore sta girando un video che mostrerebbe i figli di Matteo Renzi giocare con gli amici all’aperto senza rispettare la quarantena né il metro di distanza.

“Ecco il campo da calcio dove giocano i figli di Renzi e i loro amici. Sono tutti vicino e in quarantena” commenta con vena sarcastica chi ha registrato la scena.

E ancora: “Sono tranquilli e beati. Tutti i giorni arriva la scorta con i ragazzi e vanno a prendere gli amici. Ora ti faccio vedere la casa del Renzi” e poco dopo le immagini inquadrano l’abitazione del leader di Italia Viva.

I figli di Renzi e il video diventato virale

Il video – che potete guardare a fine articolo – è diventato presto virale ma, in realtà, a giocare con i figli di Renzi sono i genitori e non “gli amici”, come qualcuno ha voluto lasciare intendere.

“Continua la violenza diffamatoria contro di me e contro la mia famiglia. Da qualche ora gira un video in cui si sostiene che i miei figli violino la quarantena e che ci siano degli amici prelevati dalla scorta a casa loro e portati tutti i giorni qui per divertirsi. Follia totale!”

È il commento di Renzi che poi aggiunge: “Il video è pieno di assurdità costruite ad arte violando non solo la privacy ma soprattutto il codice penale. Chi ha visto quel video sa che non sono gli amici di mio figlio ma siamo noi cinque, babbo mamma e figli”.

L’ex segretario del Pd si domanda se riprendere l’interno della proprietà altrui, in presenza di minori, raccontando il falso, può rientrare nella logica della trasparenza o se qualcuno inizierà a pagare per l’odio che diffonde.

“Ci sono migliaia di morti e mi dispiace dover fare un post su questi temi, così piccoli rispetto alla tragedia di queste ore. Ma è bene essere chiari: chi mi vuole attaccare, mi attacchi per le mie idee. Diffondere falsità per attaccare i miei figli non è solo illecito ma è anche meschino”.

E conclude: “Ho pagato un prezzo altissimo per le fake news. Ma proprio per questo non accetterò che adesso provino a mettere in mezzo i miei figli. Chiederemo i danni in ogni sede, civile e penale”. Foto: YouTube