Digita per cercare

Sport e Giochi

Figlia del presidente incinta: licenziato il calciatore nigeriano

Condividi
Figlia presidente

Clamoroso licenziamento per un calciatore nigeriano, allontanato dalla squadra per aver messo incinta la figlia del presidente.

Forse aveva pensato che per non essere licenziato sarebbe bastato presentarsi agli allenamenti e rispettare le regole dello spogliatoio. Invece quello che è successo a questo calciatore nigeriano tesserato per una squadra slovena è quasi incredibile.

“Ho firmato un contratto di tre anni con opzione per la quarta stagione, ma lo scorso mese ho avuto problemi. La mia fidanzata, che è la figlia del presidente del club, mi ha detto di essere incinta. Ho ammesso di essere responsabile della gravidanza.”

”Per tutta risposta mi hanno detto di starmene a casa e di non farmi vedere al centro sportivo fino a nuovo ordine. Una settimana dopo mi hanno richiamato e mi hanno detto di aver informato il mio procuratore che intendevano licenziami per indisciplina e comportamento non idoneo”

Il calciatore e la figlia del presidente

Queste le dichiarazioni rilasciate dal protagonista di questa storia, che ha chiesto di rimanere anonimo. Il giocatore sostiene di essere stato licenziato dal suo club per la gravidanza non programmata della sua fidanzata, figlia del presidente del club. Che a quanto pare non l’avrebbe presa sportivamente.

Ma non è certo il primo caso in cui l’amore tra un calciatore e la figlia del presidente provoca sconvolgimenti nella carriera degli sportivi.

Citiamo due casi. Il primo è quello di Miguel Veloso, fidanzato della figlia di Enrico Preziosi, proprietario del Genoa. Dopo essere stato ceduto alla Dinamo Kiev, la fidanzata Paola chiese al padre di farlo rientrare in Italia.

Preziosi decise di accontentare la figlia, ma alle proprie condizioni: stipendio diminuito del 60% per il genero. Ma ne è valsa la pena visto che i due sono oggi sposati e hanno un figlio.

Destino diverso invece ebbe la love story tra Alexandre Pato e Barbara Berlusconi. L’allora attaccante del Milan, passando molto tempo a riposo tra un infortunio e l’altro, si era innamorato della figlia del presidente.

La storia arrivò a un punto decisivo nel gennaio del 2012: il giovane attaccante brasiliano stava per essere ceduto al PSG per essere sostituito da Carlos Tevez. Pare che sia stata proprio la fidanzata a opporsi alla cessione, bloccando di fatto l’arrivo di Tevez al Milan.

Tevez finirà l’estate successiva alla Juventus. Questa intromissione fu un vero e proprio spartiacque per il calcio italiano, portando all’inizio del declino del club milanese e all’inizio del ciclo vincente dei bianconeri.

I calciatori da queste storie dovrebbero imparare che le relazioni con la figlia del capo non portano fortuna alla carriera. Forse è meglio volgere lo sguardo altrove. D’altronde immaginiamo che le occasioni non manchino. – Nella foto da video YouTube, Pato e Barbara Berlusconi si abbracciano in campo.