banner
HomeItaliaFioraia vende rene allo Stato: con gli aumenti non riesce a pagare...

Fioraia vende rene allo Stato: con gli aumenti non riesce a pagare le tasse

Una fioraia di Empoli, Linda Bargellini, ha lanciato una dura provocazione contro l’aumento delle bollette. “La fioraia vende un rene allo Stato”, si legge in un cartello affisso nel negozio.

“45enne alimentazione sana, no alcool no droghe, vende i propri organi allo Stato per sopravvivere ai rincari delle utenze che uccidono definitivamente le piccole botteghe”.

Intervistata da Italia 7, la fioraia ha raccontato che ha dovuto spegnere la cella frigorifera dove conserva i fiori per non farli appassire.

“Già gennaio è una tragedia in generale, bisognerebbe chiudere tutto il mese per poi riaprire a febbraio. Apro alle 5 perché cerco di tenere la luce meno accesa”.

Con l’arrivo delle bollette pazze, c’è anche la paura di dover chiudere la propria attività. “Una bolletta di 800/900 euro io non ce la faccio a pagarla, già pago l’affitto di 500 euro. Poi INPS, acqua, tari e tutte le altre spese”.

Tra le soluzioni per cercare di tirare avanti, la fioraia sta addirittura pensando di chiudere e riaprire direttamente a San Valentino.

Segui Oltre Tv su Telegram e Google News