Digita per cercare

Le opinioni di Oltre Tv

Genova, sdegno per la scritta durante la festa dell’Unità, il PD: “Noi vittime”

Condividi
genova

Odio trasversale: una scritta durante la festa dell’Unità a Genova mette in imbarazzo il Partito Democratico che in un comunicato prende subito le distanze.

A settembre è tempo di incontri, dibattiti e comizi per molti partiti italiani. Un momento per pensare al presente guardando al futuro. Accade qualche volta che a far rumore non siano i confronti ma le mani di un vigliacco.

E non potremmo definirlo diversamente colui che ha scritto a terra, in Piazza Martinez nel quartiere San Fruttuoso di Genova, la seguente frase: “W il Pd, W le Foibe”.

La notizia ha suscitato scalpore e sdegno perché in quel luogo si stava svolgendo la festa dell’Unità. Una frase evidentemente dettata da odio e da tanta ignoranza.

Genova, il PD prende le distanze

Un episodio di cui si è parlato molto poco e che invece dovrebbe far riflettere.

I commenti da parte della destra non tardano ad arrivare: “Alla Festa dell’Unità a Genova, un vergognoso oltraggio alla memoria di migliaia di italiani vittime di un disegno di pulizia etnica. Il Pd prenderà le distanze e condannerà questo vile e crudele gesto o rimarrà in un silenzio complice?”. 

Queste sono le parole scritte dal leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in un post su Facebook pubblicato ieri.

Apprendiamo dall’Ansa che il Partito Democratico ha immediatamente preso le distanze, definendo il gesto “vigliacco e inqualificabile”, un gesto “del quale siamo vittime e dal quale ci dissociamo nella maniera più assoluta”.

Sempre nel comunicato si legge: “Un insulto alla memoria, completamente estraneo alle nostre posizioni e che abbiamo immediatamente denunciato alle autorità competenti, già intervenute con un sopralluogo e impegnate nelle indagini del caso”.

A denunciare l’episodio tramite la sua pagina Facebook è stato il consigliere delegato alla Protezione Civile della giunta Bucci, Antonio Sergio Gambino.

Ecco le sue parole: “Festa dell’Unità di Genova. Chi ha scritto questa idiozia ha uno strano concetto di democrazia e di superiorità morale inneggiando alle Foibe”.

Festa dell'unità di Genova. Chi ha scritto questa idiozia ha uno strano concetto di democrazia e di superiorità morale inneggiando alle Foibe.

Posted by Antonino Sergio Gambino on Sunday, September 8, 2019