Digita per cercare

Italia

Giorgio Tirabassi colpito da infarto: ecco gli ultimi aggiornamenti

Condividi
giorgio tirabazzi

Migliorano le condizioni di Giorgio Tirabassi, colpito ieri da un infarto durante la presentazione del suo ultimo film: “Il grande salto”.

Giorgio Tirabassi è sotto controllo e non è in pericolo di vita. A renderlo noto, secondo quanto riportato da Sky Tg24, fonti sanitarie dell’ospedale di Avezzano.

Il noto attore romano è stato colpito da un infarto durante la presentazione del suo nuovo film. Il fatto è accaduto ieri, intorno alle nove di sera, nel comune di Civitella Alfedena, provincia dell’Aquila.

Tirabassi è stato soccorso dai medici di Castel di Sangro che, dopo aver appurato le condizioni del paziente, lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale di Avezzano.

“Il Grande Salto”, il nuovo film di Giorgio Tirabassi

Il film che avrebbe dovuto presentare ha come titolo “Il Grande Salto”, della casa cinematografica “Medusa” e che vede la partecipazione di Ricky Memphis, Roberta Mattei, Gianfelice Imparato e Paola Tiziana Cruciani, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Pasquale “Lillo” Petrolo.

Alla sceneggiatura hanno lavorato Daniele Costantini, Mattia Torre e lo stesso Giorgio Tirabassi, al suo primo debutto in regia affiancato da Memphis. Ecco come definiva Ricky in un’intervista rilasciata algiornaleoff nel mese di giugno: “Non è solo un collega ma anche un grande amico”.

In quella stessa intervista il cinquantanovenne romano aveva dichiarato: “Da tempo sentivo il bisogno di divertirmi a dirigere un film: una commedia, scritta da me insieme ad altri due sceneggiatori. Mi piaceva l’idea di trasferire sul grande schermo alcuni dei personaggi che avevo già portato a teatro”.

L’attore e regista è molto amato dal pubblico italiano. La sua carriera è iniziata nella compagnia di Gigi Proietti nel 1982. Ha lavorato con registi come Francesca Archibugi, Carlo Mazzacurati, Marco Risi, Ettore Scola e Renato De Maria.

Grande successo ebbe la fiction Distretto di polizia, dove Giorgio interpreta Roberto Ardenzi, prima come ispettore capo, poi vicecommissario e infine come Commissario. Straordinaria la sua interpretazione nel 2004 nei panni del giudice antimafia Paolo Borsellino.

Tantissimi i messaggi social che da ieri hanno invaso la rete e ai quali ci accodiamo ben volentieri, augurando a Tirabassi di riprendersi presto e tornare al suo lavoro.