Digita per cercare

Italia

Torino: mamma gli toglie il pc, lui si getta dal 5° piano: 19enne in fin di vita

Condividi
gli toglie il pc

Dopo un’ennesima lite, la mamma gli toglie il pc e lui reagisce lanciandosi dal quinto piano. Una vera e propria tragedia ha avuto luogo ieri pomeriggio a Torino.

Il ragazzo aveva 19 anni ed era un ritirato sociale. Da tempo non usciva di casa e passava le sue giornate davanti al computer.

Da anni non studiava e non ha mai cercato un lavoro. Aveva chiuso ogni tipo di rapporto sociale. Se ne stava da anni chiuso in camera sua.

Alle spalle aveva una vita familiare difficile. Il padre se n’è andato di casa diversi anni fa e la sorella, non appena si è fidanzata, è andata a convivere.

Per questo motivo erano rimasti in due a vivere nella casa popolare: lui e la madre. Il reddito della famiglia era troppo basso per permettersi un affitto.

Dal mattino alla sera stava incollato allo schermo del suo computer. Era un hikikomori, ovvero un ragazzo isolato dal mondo.

I vicini di casa hanno raccontato che spesso i due litigavano. Talvolta il ragazzo arrivava ad alzare le mani contro la madre.

Dopo una lite, gli toglie il pc: lui si butta dal quinto piano

«Stava sempre al pc, dal mattino alla sera. Infatti io non l’ho mai visto in vita mia.» racconta in lacrime una signora che abita lì a fianco.

«Già di mattina aveva alzato le mani sulle madre, sempre per via del computer. E oggi pomeriggio nuovamente. Poi ho sentito un tonfo fortissimo».

L’anziana donna si trovava in casa e si è affacciata alla finestra dopo aver sentito il pianto straziante della madre.

Il diciannovenne non ha sopportato quella punizione e così ha deciso di compiere il gesto estremo, gettandosi dalla finestra.

L’ambulanza e la polizia sono arrivate subito sul posto. Ora il giovane si trova in fin di vita all’ospedale Cto di Torino.