sfero banner
HomeMondoGoverno cinese consiglia ai cittadini di fare scorta di cibo, vitamine e...

Governo cinese consiglia ai cittadini di fare scorta di cibo, vitamine e torce

Il governo cinese ha consigliato alle famiglie di fare la scorta di beni di prima necessità in caso di emergenza. Lo riporta l’agenzia Reuters.

La direttiva del ministero del commercio lunedì scorso ha suscitato una certa preoccupazione sui social media nazionali.

Non appena è uscita questa notizia, tutti gli anziani vicino a me sono andati in panico comprando al supermercato“. Ha scritto un utente su Weibo, un social media cinese simile a Twitter.

I media locali hanno anche pubblicato elenchi di prodotti consigliati da conservare a casa, inclusi biscotti e noodles istantanei, vitamine, radio e torce elettriche.

La grande agitazione nell’opinione pubblica ha costretto i media statali a placare i timori e a chiarire la dichiarazione del ministero.

Media ufficiali gettano acqua sul fuoco dopo il consiglio del Governo cinese

L’Economic Daily, un giornale sostenuto dal Partito Comunista, ha detto che lo scopo della direttiva era quello di assicurarsi che i cittadini non fossero colti alla sprovvista in caso di blocco nella loro zona.

Il People’s Daily ha affermato che il ministero pubblica tali avvisi ogni anno, ma ha emesso le sue istruzioni all’inizio di quest’anno a causa di disastri naturali, aumento dei prezzi delle verdure e recenti casi di COVID-19.

Il governo in genere aumenta le forniture di verdure fresche e carne di maiale prima della festa più importante della Cina, il capodanno lunare, che nel 2022 cade all’inizio di febbraio.

Ma quest’anno questi sforzi sono diventati più urgenti dopo che il clima estremo all’inizio di ottobre ha distrutto i raccolti nello Shandong, la più grande regione di coltivazione di ortaggi del paese. Inoltre i focolai di casi di COVID-19 che si estendono dal nord-ovest al nord-est del paese minacciano di interrompere le forniture di cibo.

La scorsa settimana i prezzi di cetrioli, spinaci e broccoli sono più che raddoppiati rispetto all’inizio di ottobre. Gli spinaci erano più costosi di alcuni tagli di maiale a 16,67 yuan al kg (2,60 dollari). Questo secondo un indice dei prezzi delle verdure a Shouguang, un centro commerciale nello Shandong.