Digita per cercare

Politica

Governo giallo rosso? 5 Stelle dicono no al Pd: «Mai con Renzi e Boschi»

Condividi
pd 5 stelle

Pd e Movimento 5 stelle: i ministri Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro chiudono a una possibile alleanza con Renzi.

Da quando il Ministro dell’Interno Salvini ha aperto la crisi di governo si fa davvero fatica a capire quali potrebbero essere i futuri scenari politici del Paese.

Chi parla di governo tecnico, chi di voto, chi invoca dimissioni e chi trama alleanze che sembravano impossibili. Ed è proprio su questo ultimo punto che la stampa sembra non capirci più nulla.

Capita che qualche quotidiano spinga le notizie auspicando un tipo di risultato e così, in questi giorni, si legge davvero di tutto.

Tra le tante notizie sulle possibili alleanze la più gettonata è quella tra il Movimento 5 stelle e il Partito Democratico.

E in effetti, leggendo alcuni quotidiani nazionali, sembra che tra i due partiti sia nata una certa sintonia ma a frenare l’entusiasmo ci pensano due esponenti di rilievo del movimento: Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro.

Il primo scrive: “Non è difficile smascherare il gioco sporco che il sistema dei giornali e dei partiti sta portando avanti cercando di distrarre i cittadini dalla verità. Nella dimensione parallela che viene costruita ad arte accade di tutto”.

Poi parla di Salvini come di colui che ha tradito gli italiani “con una pugnalata piazzata sulla schiena” accusando di tradimento.

Bonafede: “Mai al tavolo con Renzi e/o Boschi”

Infine è chiarissimo rispetto a una possibile alleanza con il Pd: “C’è una forza politica in Italia che ha sempre mantenuto la sua coerenza e ferma la bussola sull’interesse dei cittadini, non delle banche né dei comitati d’affare”.

“Il MoVimento – continua Alfonso Bonafede – non si siederà mai al tavolo con Renzi e/o Boschi. La questione non è personale: il Paese ha ancora bisogno di un cambiamento che è totalmente incompatibile con certi nomi”.

Non è difficile smascherare il gioco sporco che il sistema dei giornali e dei partiti sta portando avanti cercando di…

Posted by Alfonso Bonafede on Monday, August 19, 2019

Ma il Ministro Bonafede non è il solo a voler precisare che non ci sarà alcuna possibile alleanza tra i due partiti. A fargli da eco c’è anche il collega Riccardo Fraccaro.

Ecco cosa scrive su Facebook: “Voglio dirlo chiaramente: noi non faremo accordi con Renzi e Boschi, è la bufala dell’estate che la Lega sta diffondendo dopo aver fatto cadere il Governo”.

E aggiunge: “Il nostro obiettivo è tagliare 345 parlamentari, chi il 20 agosto voterà contro il presidente Conte lo farà solo per impedire la riforma. Questa è la verità”.

Voglio dirlo chiaramente: noi non faremo accordi con Renzi e Boschi, è la bufala dell’estate che la Lega sta diffondendo…

Posted by Riccardo Fraccaro on Monday, August 19, 2019

Leggendo queste dichiarazioni sembra difficile pensare a una possibile alleanza tra Movimento e Partito Democratico; allora perché certa stampa ne parla dando l’accordo quasi per scontato?

Pd e Movimento 5 stelle: alleanza possibile?

Le dichiarazioni appena pubblicate non provengono da due semplici “militanti” del Movimento ma da due big che, tra l’altro, ricoprono ruoli importanti all’interno del Parlamento: possibile si tratti di un’iniziativa personale?

Bonafede e Fraccaro sapranno certamente più cose rispetto agli scenari paventati da alcune testate giornalistiche perché scrivere “Mai al tavolo con Renzi” per poi andarci? Sarebbe un suicidio politico, personale e di chi rappresentano.

Dunque chi mente? La stampa o i 5 Stelle? Lo scopriremo presto anzi, prestissimo: l’intervento del Presidente Conte riuscirà a darci qualche risposta. – Foto da Omnibus