Digita per cercare

Scienza e Ambiente

ILVA: Morto il ragazzo che denunciò la presenza di polveri in casa sua

Condividi
Ilva

Francesco Vaccaro si è spento Mercoledì 29 Maggio, a soli vent’anni, dopo una lunga malattia. Due anni fa aveva pubblicamente denunciato la presenza eccessiva delle polveri dell’Ilva, mostrando i vetri sporchi delle finestre di casa sua.

Aveva dovuto sottoporsi fin da bambino a numerosi interventi ed era costantemente sotto cure mediche. La sua vita non è stata per niente facile. Tuttavia Francesco non ha mai voluto arrendersi e ha combattuto fino alla fine.

Un’anemia emolitica autoimmune lo ha sottratto all’affetto dei propri cari. La triste notizia della sua morte ha rattristato un’intera comunità. Francesco Vaccaro, infatti, era molto conosciuto e benvoluto da tutti.

Potrebbe interessarti anche: “Ilva di Taranto: diossina alle stelle e Di Maio non si vede”

L’ultimo saluto del papà (ex Ilva) su Facebook

«Il messaggio di forza, coraggio e di “Arrendersi? Mai!!!” vale sempre… anzi ancora di più oggi che Francesco non c’è più. 
Non dimenticatelo. 

In questi giorni ho capito insieme a Milena Cinto che Francesco non è più nostro figlio ma è diventato il vostro: è FIGLIO DI TARANTO.
Lo avete chiamato eroe, guerriero, spartano… ma le sue “armi da guerra” erano il sorriso e la semplicità nel voler sempre aiutare gli altri.

Francesco è un vero martire che Dio ci ha donato come figlio, ma che ora non ci appartiene più. Ora è il simbolo di una città che non si arrenderà mai.

Come impegno della famiglia promettiamo che il suo nome e la sua immagine sarà sempre di più lo strumento per aiutare i bambini più poveri ed ammalati.

Francesco sarà un seme che faremo germogliare e dare nuovi frutti. E se voi lo vorrete, ci potrete affiancare in questo progetto. 
il sorriso di Francesco non si spegnerà ne oggi né mai.»

È anche grazie alla straordinaria forza dei suoi genitori che la sua battaglia era così nota. Il padre Donato è un ex lavoratore Ilva, mentre la madre Milena è segretaria del Pd.

Chi lo ha conosciuto lo descrive come un ragazzo sempre sorridente, un combattente, un guerriero con la voglia di vivere.

Qui sotto potete vedere il video che Francesco Vaccaro fece nell’estate del 2017 e che lo rese “famoso”. Nella descrizione leggiamo: «Con questo video ho voluto specificare la situazione che viviamo nei giorni con forte vento. Ditemi cosa fare nei commenti e condividete.»