Digita per cercare

Le opinioni di Oltre Tv

Intervento di Sara Cunial da ovazione ma in aula la fischiano tutti – Video

Condividi
intervento di sara cunial

Si è concluso da poco l’intervento in aula di Sara Cunial, ex parlamentare del Movimento Cinque Stelle poi passata al gruppo misto: “Se non fossimo in un paese democratico ci sarebbe da pensare male. Veramente male”.

“Siamo stati spiati, soggiogati e trattati come delinquenti da un Governo che in due mesi ha distrutto i nostri diritti fondamentali, naturali e costituzionali”.

Inizia con queste parole il durissimo intervento di Sara Cunial, ex 5 Stelle ora al gruppo misto. “Il Parlamento si è fatto sostituire dalle varie task force che hanno commissariato di fatto l’Italia alle lobby sanitarie internazionali”.

Secondo la Cunial: “Militarizzazione diffusa e bombardamento mediatico sono stati usati come mezzi di propaganda per condizionare le menti degli italiani facendo leva sulla loro atavica paura di morire”. Mezzi a cui si aggiunge la censura per “chiunque osi alzare la testa e denunciare questi abusi”.

“Vi siete dovuti mascherare  – continua la parlamentare – per non farvi riconoscere dagli italiani che ben sanno che questa situazione è causata dalle stesse persone che dicono oggi di volerla risolvere”.

Poi l’attacco a tutta la classe politica: “Ci sono tutti in quest’aula. Il centro destra di Zaia e Mantoan che col modello azienda zero del veneto negli ultimi 10 anni ha cancellato il 40% dei posti letto in terapia intensiva. Così come la cosiddetta sinistra che con il suo Zingaretti ha fatto da perfetto esecutore delle politiche neoliberiste predatorie degli ultimi 30 anni. Speculando come sciacalli e arricchendo i privati”.

Quindi il tema delle vaccinazioni obbligatorie volute dal Governatore del Lazio: “Zingaretti poi prendendo esempio dalla campagna vaccinale lombarda, ha ben pensato di imporla anche nel Lazio pur sapendo che esistono già ampie evidenze che la vaccinazione antinfluenzale porta al 36% di casi covid in più per interferenza virale”.

L’intervento di Sara Cunial contro i suoi ex compagni del Movimento

E ancora: “Come se non si sapesse che il coronavirus è un co-fattore e quindi indicatore di altre criticità ambientali: inquinamento, anche quello elettromagnetico. Perché i cantieri delle antenne come quelli delle grandi opere non si sono mai fermati per covid?”

L’ex grillina parla di “pieno ossequio” nei confronti di uno “scientismo delle santa inquisizione da salotto televisivo”. Grazie al quale “si possono sacrificare i militari, i poliziotti e il personale medico alle sperimentazioni di un vaccino che sappiamo non servirà a nulla per la mutevolezza del virus”.

L’affondo ai suoi ex compagni di partito: “Il tutto ovviamente avallato da un m5s che, in piena crisi di identità, resta attaccato alle sottane del Pd, tradendo tutto in cambio di qualche poltrona. Se non fossimo in un paese democratico ci sarebbe da pensare male. Veramente male”.

Ce n’è anche per il presidente del Consiglio: “Questi DPCM sono incostituzionali e sono il simbolo del fascismo smacchiato col rosso sangue dei nostri diritti naturali e costituzionali! Con buona pace del 25 aprile!”

L’aula borbotta ma la Cunial va avanti: “La storia non perdona, e un giorno, molto presto, dovrete spiegare perché avete sacrificato l’Italia e la nostra carta costituzionale sottomettendoci ai giochi geopolitici tra USA e Cina lasciando che questo Paese divenisse territorio di nuove guerre e consegnando il nuovo tesoro, che sono le nostre informazioni, svendute al miglior offerente”.

Lo strappo dei provvedimenti

Si avvia alla conclusione. “Non mancheremo di rendere conto al governo di questo odg che siamo riusciti a far approvare e che impegna il Governo a valutare l’opportunità di istituire una Commissione composta da esperti del settore, anche in ambito medico e giuridico, di provata indipendenza e scevri da conflitti di interesse, allo scopo di indagare sugli effetti biologici delle radiofrequenze 4G e 5G sulla sicurezza della salute pubblica”.

Conclude: “Ho un messaggio da parte degli italiani che vogliono farvi vedere cosa se ne faranno dei vostri provvedimenti incostituzionali”. Prende tra le mani i fogli dei provvedimenti e li strappa.

Cura Italia, la mia dichiarazione di voto

Spiati, soggiogati, trattati come delinquenti da un governo che in due mesi ha distrutto i nostri diritti fondamentali, naturali e costituzionali. Il parlamento si è fatto sostituire dalle vostre task force che hanno commissariato l’Italia. Militarizzazione diffusa e bombardamento mediatico come mezzi di propaganda per condizionare le menti degli italiani facendo leva sulla loro atavica paura di morire. Vi siete dovuti mascherare per non farvi riconoscere dagli italiani che ben sanno che questa situazione è causata dalle stesse persone che dicono oggi di volerla risolvere. Ci sono tutti in quest’aula. Il centro destra di Zaia e Mantoan che col modello azienda zero del veneto negli ultimi 10 anni ha cancellato il 40% dei posti letto in terapia intensiva così come la cosidetta sinistra che con il suo Zingaretti ha fatto da perfetto esecutore delle politiche neoliberiste predatorie degli ultimi 30 anni. Speculando come sciacalli ed arricchendo i privati. Zingaretti poi prendendo esempio dalla campagna vaccinale lombarda, ha ben pensato di imporla anche nel Lazio pur sapendo che esistono già ampie evidenze che la vaccinazione antinfluenzale porta al 36% di casi covid in più per interferenza virale. Come se non si sapesse che il coronavirus è un co-fattore e quindi indicatore di altre criticità ambientali : Inquinamento anche quello elettromagnetico. perchè i cantieri delle antenne come quelli delle grandi opere non si sono mai fermati per covid?!Ed allora, nel pieno ossequio di questo scientismo delle santa inquisizione da salotto televisivo , si possono sacrificare il personale militare, i poliziotti, il personale medico alle sperimentazioni di un vaccino che sappiamo non servirà a nulla per la mutevolezza del virus. Il tutto ovviamente avallato da un m5s, che in piena crisi di identità, resta attaccato alle sottane del Pd, tradendo tutto in cambio di qualche poltrona.Se non fossimo in un paese democratico ci sarebbe da pensare male. Veramente male. Questi DPCM sono incostituzionali e sono il simbolo del fascismo smacchiato col rosso sangue dei nostri diritti naturali e costituzionali! Con buona pace del 25 aprile! La storia non perdona, ed un giorno molto presto, dovrete spiegare perché avete sacrificato l’Italia e la nostra carta costituzionale sottomettendoci ai giochi geopolitici tra USA e Cina lasciando che questo Paese divenisse territorio di nuove guerre consegnando il nuovo tesoro che sono le nostre informazioni svendute al miglior offerente. Ed allora, mi rivolgo a lei presidente, alla relatrice Lorenzin, tanto cara al popolo italiano. Ho un messaggio da parte degli italiani che vogliono farvi vedere cosa se ne faranno dei vostri provvedimenti incostituzionali… con questi, scaricatevi pure tutte le vostre app. Non mancheremo di rendere conto al governo di questo odg che siamo riusciti a far approvare e che impegna il Governo a valutare l’opportunità di istituire una Commissione composta da esperti del settore, anche in ambito medico e giuridico, di provata indipendenza e scevri da conflitti di interesse, allo scopo di indagare sugli effetti biologici delle radiofrequenze 4G e #5G sulla sicurezza della salute pubblica.Qui l'odg approvato: https://bit.ly/2x9AxySQui per chi volesse seguirmi il mio canale #telegram https://t.me/saracunial

Posted by Sara Cunial on Friday, April 24, 2020