Digita per cercare

Sport e Giochi

Juventus: vittoria di misura allo scadere grazie a un rigore

Condividi
serie a

In attesa del posticipo di domani tra Milan e Spal, si sono concluse le altre partite del turno infrasettimanale. Vittoria su rigore per la Juventus.

Si sono appena concluse le partite della decima giornata di Serie A. Ieri il Verona aveva battuto il Parma di misura nella sfida di centro classifica.

In coda un pareggio di speranza per la Sampdoria che agguanta in pieno recupero il Lecce che è al terzo pareggio consecutivo. La situazione dei blucerchiati rimane comunque molto complicata.

Continua l’ottimo momento del Cagliari che, battendo il Bologna, rimane a ridosso delle prime. Il Sassuolo è stato sconfitto invece dalla Fiorentina che si riprende dalla delusione di domenica contro Lazio.

Lotta al vertice e zona Champions

Biancazzurri straripanti contro un Torino che non sembra più essere in grado di vincere. Dilagante anche l’altra metà della capitale: Roma vincente a Udine con 4 gol di scarto e Udinese che incassa 11 gol nelle ultime due partite. Traballa la panchina di Tudor dopo le due cocenti sconfitte.

Le romane approfittano dello spettacolare pareggio tra Napoli e Atalanta per scavalcare i partenopei. La squadra di Ancellotti si trova ora sesta in classifica, mentre i ragazzi di Gasperini hanno consolidato il terzo posto, confermando l’ottimo momento.

Per il campionato è sempre più sfida a due tra Juventus e Inter, entrambe vincenti di misura, rispettivamente contro Genoa e Brescia.

Bianconeri più fortunati: hanno conquistato la vittoria in pieno recupero grazie ad un rigore trasformato da Cristiano Ronaldo.

Un Inter invece più sorniona, che pur con qualche problema di gioco, porta a casa il risultato a Brescia grazie alla coppia Lautaro-Lukaku.

Si riparte Sabato con il derby di Torino, lo scontro Champions Napoli-Roma e con il posticipo domenicale tra Milan e Lazio, partita di conferma per i ragazzi di Simone Inzaghi e ultima speranza per il Milan di rimanere a contatto con le grandi.