Digita per cercare

Mondo

Lascia la figlia in auto per bere con un’amica: torna dopo 5 ore ma è tardi

Condividi
lascia figlia in auto

Lascia la figlia in auto per andare a bere con la sua amica. Torna dopo cinque ora ma la piccola è già in arresto cardiaco: muore a due anni.

Quando leggiamo notizie di bambini dimenticati in auto, spesso con tragiche conseguenze, non possiamo fare a meno di pensare al dolore dei genitori. Nella maggior parte dei casi si tratta di una tragica distrazione che segnerà per sempre la loro vita.

Però accade anche che una madre decida irresponsabilmente di lasciare la propria figlia in auto per andare a bere qualcosa con un’amica. È quanto avvenuto in California, dove June Love, una bimba di appena due anni, è rimasta chiusa in macchina per cinque ore.

I fatti risalgono allo scorso agosto: la madre era andata a bere qualcosa in compagnia di un’amica in un locale di West Carson nella contea di Los Angeles.

Lascia la figlia in auto per cinque ore

Nonostante le temperature fossero decisamente estive, decide di accendere il riscaldamento dell’auto e posare una coperta sulle gambe della piccola. Quando torna dal locale, dopo cinque ore, trova la figlia ricoperta di vomito e con diverse ustioni.

Chiama l’ambulanza e nell’attesa prova a rianimarla. Quando arrivano i soccorsi la piccola June è già in arresto cardiaco. Portata d’urgenza in ospedale e nonostante diversi tentativi, per la piccola non c’è niente da fare.

Una storia che lascia sgomenti e increduli di fronte alla scelta di una madre che definire azzardata è anche riduttivo. Apprendiamo dal Daily Mail che la donna aveva problemi di tossicodipendenza e che, un altro suo figlio, le è stato tolto e dato in affidamento a un suo familiare.

L’episodio ci ricorda un’altra tragica vicenda del Tennessee. Due madri poco più che ventenni lasciarono i loro figli piccoli di età compresa tra i pochi mesi e i sei anni chiusi in casa per andare a ballare in un locale della zona. Durante la loro assenza la tragedia: un incendio uccide il più piccolo tra i bambini, quello di otto mesi.