Digita per cercare

Salute

Latte e latticini: ecco 7 cose che succedono al nostro corpo se li eliminiamo

Condividi
latte e latticini

Sempre più persone scelgono di eliminare dalla dieta latte e latticini. Ma cosa succede al corpo se non li assumiamo più?

La scelta di una dieta senza lattosio è spesso dettata dallo sviluppo di intolleranze, oppure dal desiderio di disintossicare l’organismo.

Il lattosio è uno dei più comuni allergeni e può dare sintomi come gonfiore addominale, cattiva digestione, brufoli e punti neri.

Inoltre in età adulta diventa difficilmente digeribile e a molti provoca disturbi intestinali a causa della carenza dell’enzima lattasi che aiuta a digerire il latte vaccino.

Questo enzima viene prodotto naturalmente dopo la nascita, ma con l’avanzare dell’età la produzione diminuisce.

Eliminare il latte e i latticini potrebbe sembrare una cosa semplice, ma in realtà non molti sanno che il lattosio è contenuto in moltissimi prodotti.

Alcuni di questi sono: crackers, snack dolci, certi prodotti da forno (industriali e non) e prodotti di pasticceria. La lista della spesa quindi si accorcia anche se in commercio si trovano alternative.

Pro e contro di una dieta senza latte e latticini

Ci sono molti pro, ma anche dei contro e degli accorgimenti da prendere. Cominciamo con i vantaggi della dieta senza lattosio.

Intolleranze e allergie. Sicuramente il primo grande vantaggio è quello dell’essere al riparo da intolleranze o allergie al lattosio.

Gonfiore addominale. Assumere lattosio provoca gonfiore addominale e aria in pancia oltre a problemi digestivi. Eliminandoli vi sentirete più leggeri e anche la digestione ne beneficerà.

Pelle più bella. I primi miglioramenti si vedono a distanza di pochi giorni: la pelle sarà più luminosa, senza imperfezioni, sfoghi e arrossamenti. Anche chi soffre di eczema o psoriasi ha notato un notevole miglioramento da una dieta senza latte e latticini.

Perdita di peso. I latticini e soprattutto i formaggi, anche quelli considerati “magri”, contengono grassi che tendono ad accumularsi su fianchi, glutei e cosce.

Ma la dieta senza latte e latticini presenta anche degli svantaggi per il nostro corpo che è importante conoscere.

Carenza di vitamina D e calcio. Eliminare il lattosio dalla dieta potrebbe provocare una carenza di vitamina D e calcio che quindi andranno integrati inserendo nella dieta determinati alimenti che ne sono ricchi.

Perdita di nutrienti importanti. Latte e latticini contengono grassi saturi, proteine e colesterolo, che contribuiscono alla formazione di cellule e tessuti. Ma anche vitamina A e altri sali minerali come fosforo e magnesio, utili a prevenire fragilità ossea e osteoporosi.

Crisi di astinenza. Se prima si consumavano latte e latticini in dosi eccessive, potrebbero comparire sintomi simili all’astinenza come stanchezza e insonnia. Questo perché le caseine contenute in latte e formaggi agiscono sul cervello come gli oppioidi.

Precauzioni da adottare

Per prima cosa, prima di intraprendere la strada di una dieta senza latte e latticini, è fondamentale consultare un medico.

Inoltre è fondamentale sopperire alla perdita di nutrienti inserendo nella dieta alimenti che possano sostituire i latticini come: verdure a foglia verde, pesce, uova, legumi, carne, broccoli e cavolo nero.

Il latte può essere sostituito con delle bevande vegetali ricche di nutrienti a base di avena, riso e mandorla.

Ricordiamo anche che nello yogurt e nei formaggi stagionati il contenuto di lattosio è molto basso. Nello yogurt viene digerito dai batteri che lo idrolizzano, invece nei formaggi viene perso naturalmente nel processo di stagionatura.