Digita per cercare

Notizie

Laura Forni si sente male davanti agli alunni delle medie: muore poco dopo

Condividi
Laura Forni

Como: Laura Forni, apprezzata insegnante di educazione artistica, è morta a seguito di un malore; morto anche il bambino che portava in grembo.

Laura Forni, 41 anni, di Tavernerio, durante la prima ora di lezione si è sentita male e ha chiesto aiuto ai colleghi.

I soccorsi sono arrivati tempestivamente e la donne è stata portata al Valduce di Como; non c’era però più nulla da fare.

Ti potrebbe interessare anche: Varese: 5 ladri entrano in casa ma arrivano i proprietari e finisce male

Laura Forni ha fatto in tempo a dire che non si sentiva bene

Si è alzata dalla cattedra e ha detto agli alunni della seconda media di Albavilla che non si sentiva bene e sarebbe andata in bagno.

Non è riuscita ad arrivarci e si è accasciata su un banco. Il malore non ha lasciato scampo neanche al bimbo che aveva in grembo.

In pronto soccorso è arrivata alle 9.30: i medici sono intervenuti subito ma ogni tentativo di mantenerla in vita è stato vano.

Dopo aver perso la madre, l’attenzione dei medici si è rivolta immediatamente verso il bimbo che aveva in grembo: era al sesto mese di gravidanza.

La situazione era gravissima e molto compromessa, Laura non reagiva in alcun modo. Cosa sia successo è ancora un mistero.

Si pensa che il malore improvviso sia dovuto a un problema cardiaco o circolatorio, secondo i sintomi che ha mostrato.

Sarà compito del magistrato di turno della Procura di Como decidere quali esami disporre, prassi obbligatoria quando avvengono tragedie di questo tipo.

Non ci si spiega quello che è successo, visto che era alla seconda gravidanza e i 6 mesi precedenti si erano svolti in serenità, infatti si trovava al lavoro.

Sotto shock i bambini davanti ai quali è successa la tragedia. Sono stati i primi a far scattare l’allarme appena la loro professoressa è stata male.

I ragazzi sono stati fatti allontanare in attesa dei soccorsi; ora la scuola pensa di intensificare il servizio psicologico già normalmente a disposizione degli alunni.