Digita per cercare

Costume e Tempo libero

Limone in tazza: il segreto per farlo crescere subito dentro casa

Condividi
limone in tazza
loading...

Sapevate che è possibile coltivare una pianta di limone utilizzando una semplice tazza? Ecco tutti i passaggi per ottenere una scorta di questo prezioso agrume in casa.

Il limone è uno degli agrumi più utilizzati, sia nelle preparazioni culinarie che come rimedio naturale, grazie alle sue proprietà benefiche.

Il frutto è ricco di vitamina C, che aiuta a superare gli stati influenzali e rinforza il sistema immunitario. Ma le sue qualità non si fermano qui.

La pianta del limone è profumata e può funzionare come un deodorante casalingo naturale. Per ottenere questo effetto potete piantare dei semi di limone in una tazza.

Coltivare un limone in tazza partendo dai semi: i passaggi

È un procedimento semplice e può essere anche un’ottima attività da svolgere coi propri bambini per sensibilizzarli verso la natura.

Quello di cui abbiamo bisogno è un limone biologico, una tazza, un vasetto di yogurt vuoto, del terriccio, piccole pietre, un coltello, carta assorbente e acqua.

Per prima cosa tagliate il limone ed estraete i semi. Lavateli bene sotto l’acqua corrente per eliminare tutta l’eventuale polpa rimasta. Potete rimuovere la “pelle” del seme per velocizzare la germogliazione.

Immergete i semi puliti nel vasetto di yogurt riempito di acqua e lasciali lì per qualche giorno. Dopo circa due giorni noterete che avranno iniziato a germogliare.

A questo punto riempite la tazza col terriccio e sistemate delicatamente i semi di limone in posizione orizzontale. Ricoprite i semi con piccole pietre o sabbia grossolana e bagnate con acqua.

Posizionate la tazza in un luogo soleggiato e bagnate ogni due giorni circa. Adesso dovrete avere pazienza e attendere la comparsa delle piantine.

Le piantine di limone in tazza così ottenute, oltre a decorare la casa, contribuiranno a rilasciare una gradevole fragranza.

Una volta che i fusti si saranno irrobustiti, è possibile anche trapiantare la pianta in un vaso di dimensioni maggiori. Per ottenere i frutti ci vorranno alcuni anni ed è consigliato innestare la pianta per ottenerne di numerosi e grandi. – Foto: YouTube