Digita per cercare

Notizie

Luca Barbareschi: «Mia madre mi ha abbandonato quando avevo 7 anni»

Condividi
Luca Barbareschi

Luca Barbareschi ha dichiarato di voler diseredare i proprio figli e non sente ragioni. Ecco la replica di Eleonora, una di loro.

Luca Barbareschi, nel programma di Pierluigi Diaco “Io e te” su Rai1, ha detto: “I figli dei ricchi diventano cretini e ai miei non lascio l’eredità”.

Quest’affermazione ha scatenato un mare di polemiche, ovviamente è arrivata anche la risposta e il commento da parte dei suoi 6 figli.

Durante l’intervista rilasciata a Pierluigi Diaco, Luca Barbareschi ha ribadito il suo pensiero sul modo in cui dei figli dovrebbero crescere.

Secondo l’attore, una volta che vengono forniti i mezzi, i rampolli devono crescere con le loro gambe, senza continue spinte genitoriali.

Da lì è maturata la volontà di non lasciare eredità: Barbareschi infatti dichiara di aver già speso abbastanza soldi per i propri figli.

Negli anni per la loro istruzione e il loro mantenimento ha sborsato milioni di euro e non ha intenzione di spenderne altri.

Luca ha 6 figli, Michael è il più grande e fa l’avvocato, Beatrice è laureata, sposata con due figli, Eleonora ha creato un’ azienda di design interdisciplinare, Angelica ha iniziato per conto suo una carriera d’attrice.

Per i più piccoli Maddalena e Francesco Saverio, 9 e 7 anni, ancora non è stato scritto nulla: il futuro è tutto da tracciare.

Come risposta alle dichiarazioni del padre, sono arrivate, al Corriere della Sera, le parole della figlia Eleonora Barbareschi, che cerca di mettere da parte la rabbia verso il genitore.

La figlia di Luca Barbareschi: “Ho iniziato subito a lavorare, anche senza l’aiuto di papà”

Eleonora racconta la difficoltà di avere un padre come il suo, sempre così pretenzioso e poco presente: c’è differenza tra indipendenza e abbandono.

Con gli anni e la maturità, la ragazza è arrivata a capire che, nonostante le mancasse la sua presenza, Luca Barbareschi non lo faceva con cattiveria, era solo troppo preso da se stesso.

Voleva addirittura cambiare il cognome, per distaccarsi da quel padre così assente. Poi ha capito che le loro vite avevano punti in comune.

Entrambi avevano sofferto molto, avevano fatto scelte difficili e poco condivisibili e non avevano avuto un genitore che li appoggiasse.

Luca Barbareschi dichiara infatti: “Sono stato abbandonato da mia madre quando avevo sette anni e sono cresciuto con due zie e mio padre con cui mi scontravo spesso”.

L’attore si è fatto dunque da solo e vuole che i suoi figli facciano altrettanto.

È da notare che, legalmente, non è possibile estromettere dei figli dall’asse ereditario, a meno che questi non abbiano commesso gravi reati a carico del genitore e non è questo il caso.

Si può dunque pensare che questo sia un gesto di Luca Barbareschi per dare “una svegliata” ai proprio pargoli, per non non farli crescere adagiati nella bambagia come molti figli Vip.