HomeItaliaMalore fatale a 31 anni, vaccinato ad agosto: il papà era morto...

Malore fatale a 31 anni, vaccinato ad agosto: il papà era morto a novembre

Fabio Addarii, 31 enne di Nereto, in Provincia di Teramo, è morto improvvisamente stroncato da un malore. Lo riporta il quotidiano La Nuova Riviera.

Nella mattinata del 5 gennaio il ragazzo non rispondeva alle telefonate della mamma e del fratello che, allarmati, sono andati a cercarlo a casa. Lo hanno trovato riverso a terra.

I familiari hanno subito allertato il 118. I sanitari intervenuti non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

La Procura ha disposto un’autopsia per fare chiarezza sull’accaduto. Fabio aveva ricevuto la seconda dose il 30 agosto.

La comunità di Nereto è sotto shock, Fabio Addarii era molto conosciuto in paese. Una tragedia che si aggiunge a un’altra tragedia: il padre era mancato a 63 anni poche settimane fa.

Fabio Addarii era figlio di Lucio, giornalista, ex dipendente del Comune di Nereto del quale era anche stato referente per la stampa.

Per la prima volta in Italia
persone e organizzazioni si stanno unendo
in un progetto innovativo e rivoluzionario
Unisciti anche tu, clicca qui

Fabio Addarii, il ricordo del Sindaco

Il trentunenne è stato ricordato anche dal sindaco di Nereto Daniele Laurenzi in un post su Facebook.

C’è grande sgomento per ciò che è accaduto oggi nella nostra comunità. Il mio pensiero va alla famiglia del giovane Fabio, alla quale mi stringo in un abbraccio commosso, a nome mio e di Nereto, che in queste ore ha riempito la bacheca di Facebook con messaggi di cordoglio, a dimostrazione del grande affetto nei confronti di questo giovane.

La morte di un ragazzo di 32 anni ci trova impreparati perché sono gli anni dove le ali dovrebbero aprirsi sul futuro e non spezzarsi. La perdita di un figlio è un dolore straziante, sono vicino alla mamma Antonella che solo un mese e mezzo fa aveva perso il marito Lucio.

Sono pervaso da angoscia e dolore mentre continuo a lavorare per la nostra comunità ma oggi sento una grande senso di solitudine appesantito da questa tragedia.
Esprimo le più profonde condoglianze anche a nome di tutta l’amministrazione.
Ciao Fabio”. Scrive il Sindaco. Foto: Facebook