Digita per cercare

Salute

Mascherine fai da te sì o no: i pareri controversi della scienza

Condividi
mascherine

Impazzano sul web video tutorial per creare delle mascherine fai da te visto che sono introvabili e i prezzi sono saliti alle stelle. Ma sono davvero utili?

Ci sono pareri molto contrastanti sulla reale utilità delle mascherine e anche le fonti ufficiali non ne consigliano l’utilizzo se non in caso di sintomi di malattia o assistenza ai malati.

Ma ormai da tempo è davvero difficile trovarle e le poche disponibili hanno prezzi esorbitanti. Anche le categorie professionali nel campo della sanità fanno fatica ad averle.

Sul web però ci sono varie opzioni per creare una mascherina fai da te: carta da forno, stoffa, pellicola e garze sono alcune di queste.

Carta da forno. La proposta arriva dal professor Francesco Garbagnati, oncologo dell’IStituto nazionale tumori di Milano. Il materiale occorrente è carta da forno, elastici e pinzatrice.

Pellicola e garza. Questo suggerimento per mascherine fai da te arriva da un farmacista di Villanova Mondovì, Luca Somà. Il materiale occorrente è: garze sterili 10×10, pellicola da cucina, pinzatrice ed elastici.

Stoffa. Molti sarti e stilisti hanno iniziato a produrre anche mascherine di stoffa, lavabili e riutilizzabili, con o senza tasca per inserire materiali aggiuntivi di protezione. Qui uno dei tutorial che si trovano online.

Ti potrebbe interessare anche Amuchina, occhio a ricetta fake: chimico spiega come farla nel modo giusto

Le mascherine non sono tutte uguali

Le uniche mascherine davvero efficaci contro i virus sono le cosiddette FFp3 (quelle con filtro). Invece le FFp2 e quelle chirurgiche sono solo una protezione per gli altri da chi le indossa, non protegge chi le usa.

Ormai quasi tutti i tipi di mascherina sono introvabili ma molti hanno paura del contagio, hanno bisogno di sentirsi protetti e quindi sperimentano il fai da te.

Se le mascherine diverse dalle FFp3 siano o meno utili è ancora poco chiaro. Dal Ministero consigliano di indossarle solo se malati o se si assiste i malati, invece alcuni medici, infermieri e farmacisti dicono che le  dovrebbero indossare tutti per abbassare i contagi.

Altri professionisti del campo medico vedono questo incoraggiamento a fare le mascherine da soli come una cosa rischiosa perché chi le indossa potrebbe pensare di essere al sicuro e abbassare la guardia su altri parametri di sicurezza.

Indossare mascherine fai da te non è sbagliato ma è importante sapere che non proteggono dal contagio. Possono comunque aiutare a toccarsi meno bocca e naso o non disperdere goccioline macroscopiche.

Quindi quando le indossate tenete a mente che dovrete continuare a rispettare anche le altre misura di sicurezza, come la distanza di almeno un metro. Foto: YouTube e YouTube