Digita per cercare

Salute

Miele e curcuma: impariamo a preparare il potente antibiotico naturale

Condividi
miele e curcuma

Lo chiamano miele d’oro ed è un potente antibiotico naturale cha ha alla base due semplicissimi ingredienti: il miele e la curcuma.

Questo è un periodo in cui tosse, raffreddore e altri sintomi influenzali fanno da padroni ma c’è un rimedio 100% naturale che può venire in nostro aiuto.

I due protagonisti di questa preparazione sono il miele e la curcuma che, combinati insieme, conferiscono proprietà antibatteriche, antivirali e antinfiammatorie.

È un antibiotico naturale che non solo combatte i microrganismi responsabili dei malanni stagionali ma aiuta anche a rinforzare il sistema immunitario e le nostre difese.

Miele d’oro a base di curcuma: come usarlo in caso di influenza

Gli ingredienti sono molto promettenti grazie alle loro risapute proprietà. Il miele non è solo un semplice dolcificante ma un vero e proprio alleato negli stati influenzali per le sue proprietà antinfiammatorie, disinfettanti e lenitive.

Invece la curcuma deve tutti i suoi benefici alla curcumina, il principio attivo contenuto nella spezia, che ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antivirali, antimicrobiche e antitumorali.

Come si prepara. I passaggi per ottenere il miele d’oro sono davvero semplici. È sufficiente infatti mescolare bene 100 g di miele e 10 g di curcuma in un barattolo di vetro fino a ottenere una miscela omogenea.

Consiglio: scegliete sempre miele biologico di lavanda, di eucalipto, di timo o di Manuka che sono i più indicati per gli stati influenzali. Aggiungete anche un pizzico di pepe per aumentare la biodisponibilità della curcumina.

Come si conserva. La miscela ottenuta si conserva facilmente per tre giorni in luogo fresco all’interno del barattolo di vetro.

Quando e come assumere il rimedio con miele e curcuma. Può essere usato in forma preventiva prendendone un cucchiaino per tre volte al giorno per una settimana.

Invece, in caso di stato influenzale, è importante iniziare subito ad assumere il miele d’oro in modo continuativo per tre giorni con questo schema: il primo giorno mezzo cucchiaino ogni ora; il secondo giorno mezzo cucchiaino ogni due ore; il terzo giorno prendere un cucchiaino tre volte al giorno.

Controindicazioni. La curcuma è sconsigliata a chi soffre di calcoli alla colecisti, in caso di problemi alle vie biliari e in caso di assunzione di alcuni farmaci. Il miele è sconsigliato in caso di diabete o glicemia alta.

I rimedi a base di miele non devono essere usati con bambini sotto l’anno di età per il rischio di contaminazione da tossina botulinica. Chiedere sempre e comunque consiglio al vostro medico.