Digita per cercare

Costume e Tempo libero

Moka, è falso che non si deve lavare mai: ecco come farla tornare nuova

Condividi
moka

Il caffè è un rito a cui nessun italiano può rinunciare, specie al risveglio o per una pausa; ma la moka va sempre pulita o no?

Ci sono due scuole di pensiero ben distinte: c’è chi dice che necessita solo di essere sciacquata con acqua e chi dice che dobbiamo sempre pulirla a fondo.

Magari non dopo ogni utilizzo ma periodicamente è consigliabile rimuovere bene i residui di caffè e di calcare che potrebbero alterare il gusto del caffè.

L’ideale sarebbe una volta al mese ma vediamo come pulire ogni componente della nostra moka nel modo più naturale possibile.

Per prima cosa, se si decide di effettuare una pulizia profonda, la macchina del caffè deve essere smontata in ogni suo pezzo.

Dobbiamo fare una distinzione tra la moka in alluminio e quella in acciaio: la prima può essere trattata in ammollo con acqua calda e aceto, la seconda con acqua calda e acido citrico.

In entrambi i casi mai usare sapone in quanto la schiuma potrebbe essere di difficile rimozione e inoltre potrebbe dare al caffè un cattivo retrogusto.

Dopo la pulizia in ammollo è importante risciacquare bene con acqua e fare sempre un “caffè a vuoto” prima di utilizzarla.

Moka, ecco come farla tornare nuova con rimedi naturali

Pulizia profonda per inutilizzo: bicarbonato. Se non usate da molto la macchinetta del caffè procedete mettendo nel serbatoio acqua e un cucchiaino di bicarbonato e aggiungete anche nel filtro un cucchiaino di bicarbonato. Fate salire l’acqua e poi lavate bene sotto acqua corrente. Fate un primo caffè a vuoto.

Pulizia esterna: aceto e bicarbonato. Inumidite una spugna morbida con una soluzione di acqua calda e aceto e passatela delicatamente all’esterno.

Nei punti dove sono presenti bruciature (come sul fondo) aggiungete un po’ di bicarbonato, strofinate e sciacquate sotto l’acqua corrente.

Guarnizioni in gomma: aceto. La pulizia quotidiana dovrebbe essere fatta rimuovendo i residui di caffè con acqua corrente dopo ogni utilizzo della moka.

Per una pulizia più accurata una volta al mese passate la guarnizione con una panno imbevuto in aceto. In caso fosse rotta o usurata sarà necessario sostituirla.

Eliminare calcare da filtri e serbatoi: acqua, aceto e sale. Questo è un metodo efficace e semplice per rimuovere il calcare. Preparate la moka mettendo nel serbatoio acqua, sale e aceto e aspettate che esca come se fosse caffè.

Procedete poi sciacquando con sola acqua corrente. Mettete poi a bollire serbatoio, filtro e parte superiore in una soluzione di acqua sale e aceto. Fate sempre un caffè a vuoto prima dell’utilizzo.