sfero banner
HomeMondoMondiali in Qatar 2022: lo scandalo dietro il lusso, accusata anche la...

Mondiali in Qatar 2022: lo scandalo dietro il lusso, accusata anche la FIFA

Manca poco ormai ai mondiali di calcio in Qatar. La FIFA ha messo a disposizione dei tifosi un catalogo di alloggi esclusivi dagli hotel boutique ai resort a cinque stelle.

Sono strutture costruite per fornire lo sfondo più lussuoso possibile al più grande evento sportivo del mondo.

Eppure i lavoratori degli hotel, quasi tutti migranti, affermano di lottare per sopravvivere con un salario di £ 1 l’ora. Lo dice un reportage shock del Guardian.

I giornalisti hanno soggiornato o visitato sette degli hotel elencati sul sito web dell’ospitalità della Fifa e in interviste e conversazioni con oltre 40 lavoratori hanno scoperto una serie di accuse di gravi violazioni dei diritti dei lavoratori e salari bassi.

Molti lavoratori hanno affermato di aver lavorato per orari estremamente lunghi, senza aver avuto un giorno libero per mesi.

Mentre trascorrevano le loro giornate circondati dagli ambienti più lussuosi, alcuni lavoratori hanno affermato di essere stati alloggiati in stanze sovraffollate in soffocanti campi di lavoro. Altri hanno affermato che i loro passaporti erano stati confiscati. Molti hanno detto che il datore di lavoro non avrebbe permesso loro di cambiare mestiere.

Mentre le camere negli hotel elencati sul sito di ospitalità della Fifa costano fino a £ 820 a notte, quasi tutti i lavoratori con cui il giornale ha parlato hanno affermato di aver guadagnato meno di £ 1,25 l’ora. Molti lavoravano per meno di £ 1 l’ora.

Mondiali in Qatar: la Fifa non ha svolto efficacemente i controlli

Le accuse dei lavoratori implicano anche che la Fifa non è riuscita a svolgere efficacemente i controlli di base sugli hotel. Questo in violazione della propria politica sui diritti umani, che le impone di prevenire gli abusi sul lavoro legati alle sue operazioni.

La maggior parte dei lavoratori ha ricevuto stipendi in linea con il nuovo salario minimo, entrato in vigore nel marzo 2021. Quel salario equivale ancora a solo £ 1 l’ora più una piccola indennità per vitto e alloggio.

Ma il Guardian ha anche visto le buste paga di un lavoratore impiegato direttamente da un hotel nel catalogo della Fifa. Queste mostrano che da quando è stato introdotto il salario minimo il suo salario base di 750 rial (£ 150) è salito a 1.000 rial (£ 200) al mese, ma le indennità per cibo o trasporti, ad esempio, sono stati ridotti della stessa quantità, il che significa che il suo stipendio è rimasto lo stesso.