Digita per cercare

Spettacoli

Montesano come V per Vendetta: «Questo è il rovescio della libertà» Video

Condividi
montesano v per vendetta

L’attore e comico Enrico Montesano sta trattando argomenti delicati attraverso personaggi estremizzati che però, come ammette lo stesso autore, «dicono le cose come stanno».

Da qualche giorno l’attore viene criticato per le sue esternazioni complottiste che riguardano 5G, vaccini e microchip.

Da altri, invece, i suoi discorsi su Covid, mascherine e distanziamento sociale vengono molto apprezzati.

Nel suo ultimo video ha interpretato il “Figlio di papà”, uno sfegatato Conte boy. Il tema era la proroga dello Stato di emergenza.

Montesano su emergenza, vaccini e libertà

«L’avete messa la mascherina? L’avete presa l’amuchina? Avete fatto il distanziamento sociale? Fatelo sennò faccio la spia».

Dopo aver riportato la notizia della proroga dello Stato di emergenza, ha citato Sabino Cassese, il giudice emerito della Corte Costituzionale. Il giurista, utilizzando una metafora, aveva detto che i pompieri si chiamano solo se c’è un incendio, non quando non c’è.

Il personaggio interpretato da Montesano insiste sul paradosso di dichiarare un’emergenza in un momento in cui la situazione è sotto controllo. «Giuseppi anticipa le mosse, le previene, si avvantaggia».

A proposito di una polemica nata per una foto che avrebbe pubblicato e poi rimosso, l’attore ha inserito nel video una battuta.

Ha citato la frase incriminata e ha rincarato la dose: «Oggi se non hai la museruola [mascherina, n.d.r.] non entri. Domani se non hai il vaccino non entri. Dopodomani se non hai il microchip non entri. Non sono vere queste cose, sono cattiverie di complottisti – ma sottovoce aggiunge – si chiamano Quantum Dots».

Ha poi avanzato l’idea che la proroga dell’emergenza potesse servire per accorciare i tempi e facilitare alcune procedure: «Quando sei in emergenza scavalchi tutti e fai tutto veloce: appalti, nomine, servizi e servizietti. Nessuno controlla, in emergenza non emerge niente».

Montesano conclude: «Questo è il rovescio della libertà. Tutte le cose hanno un dritto e un rovescio e il dritto è Giuseppi». Foto: Facebook

Il figlio di Papà e la proroga dell'emergenza

Il figlio di Papà e la proroga dell'emergenza

Posted by Enrico Montesano on Friday, August 7, 2020