banner
HomeItaliaMuore a 12 ore dalla terza dose, il marito morto un mese...

Muore a 12 ore dalla terza dose, il marito morto un mese dopo la seconda

Rosa Beltrami ha fatto la terza dose di vaccino anti covid e 12 ore dopo la figlia l’ha trovata morta a letto. Lo riporta La Provincia Pavese.

La donna, pensionata, aveva 81 anni e abitava a Santa Maria della Versa in provincia di Pavia.

Nel pomeriggio del 13 gennaio scorso, all’hub vaccinale di Broni, aveva ricevuto la terza dose anti Covid ma, il mattino dopo, verso le 7:30, è stata trovata senza vita nel suo letto dalla figlia.

Rosa Beltrami godeva di buona salute secondo i familiari. La figlia della donna ha presentato una denuncia per far luce sulle cause del decesso della madre e verificare se esista una correlazione con la somministrazione del vaccino.

La donna, classe 1940, apparteneva a una nota famiglia di viticoltori che gestiscono una rinomata azienda situata nella vicina Valtidone, in provincia di Piacenza.

La figlia di Rosa Beltrami: “non soffriva di alcuna patologia”

Benedetta, la figlia 43enne della donna, racconta al quotidiano Il Giorno: “Mia mamma non soffriva di alcuna patologia e dopo aver ricevuto il vaccino non accusava alcun fastidio“.

Segui Oltre Tv su Telegram e Google News

Lo scorso mese di giugno è mancato mio padre. Lui soffriva di scompenso cardiaco e dopo il vaccino ha iniziato ad avere problemi, è morto un mese dopo“. Ha aggiunto la figlia.

Per stabilire le cause del decesso anche il medico di famiglia ha chiesto che venisse effettuata un’autopsia. Ora la palla passa all’autorità giudiziaria che dovrà far luce sull’accaduto.