Digita per cercare

Le opinioni di Oltre Tv

Musumeci prova a difendere la Sicilia ma il Governo lo frena

Condividi
musumeci

Il Governo ha depositato il ricorso al Tar della Sicilia contro i provvedimenti del Govenatore Musumeci: “Interferisce gravemente sulla gestione del fenomeno migratorio che è materia di stretta ed esclusiva competenza dello Stato”.

In queste ore maggioranza e opposizione si stanno scontrando su scuola e immigrazione. Un sondaggio esclusivo, realizzato da Lab21 per Affaritaliani, boccia la Azzolina chiedendone le dimissioni: “Il 55,2% degli italiani vuole che la ministra dei 5 Stelle lasci subito l’incarico”.

Mentre sulla scuola lo scontro è soltanto politico, sul fronte dell’immigrazione la questione è diventata anche giuridica.

Il Viminale ha infatti depositato il ricorso al Tar della Sicilia contro l’ordinanza del governatore Nello Musumeci che aveva chiesto la chiusura degli hotspot e dei centri di accoglienza perché non rispettano i requisiti igienico sanitari.

Nello Musumeci: “No ai mercanti di uomini”

“I razzisti veri sono quelli che fanno finta di nulla davanti a tragedie, quelli del business dell’immigrazione e dell’accoglienza” ha commentato stamattina Musumeci.

“Noi abbiamo sempre detto NO ai mercanti di uomini che solo una politica seria può bloccare. Mi conforta, tra tante inutili polemiche, il sentimento di condivisione del popolo siciliano e di tanti da ogni parte d’Italia”.

Secondo il Governo, che ha impugnato l’ordinanza del governatore, il provvedimento della Regione Sicilia andrebbe a interferire in maniera grave sulla gestione del fenomeno migratorio “che è materia di stretta ed esclusiva competenza dello Stato”.

Sulla questione è intervenuta anche la leader di FDI Giorgia Meloni: “Come volevasi dimostrare. Giuseppe Conte impugna l’ordinanza del governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che prevede la chiusura degli hotspot e dei centri di accoglienza per gli immigrati presenti sull’isola”,

“Con questo atto – continua la Meloni – il governo pentapiddino volta le spalle alla Sicilia e getta definitivamente la maschera in tema di immigrazione clandestina. Con ancora maggiore forza, ora, continueremo la nostra battaglia contro la furia immigrazionista della sinistra”.

E conclude: “Non permetteremo a Conte e al suo governo di trasformare la Sicilia in un mega hotspot per immigrati”. Foto: YouTube