Digita per cercare

Italia

Nel napoletano piove: per le strade in canotto – Video

Condividi
canotto

Nel napoletano piove e la strada diventa un torrente. L’ironia di alcuni ragazzi napoletani che girano il filmato del canotto trainato da una jeep: “Non è una strada, qua si galleggia veramente”

In questi ultimi anni le piogge hanno causato l’allagamento di molte città italiane il più delle volte si tratta di precipitazioni lievi ma in alcuni casi possono crearsi situazioni ben più gravi.

Alcune condizioni meteorologiche possono provocare anche danni ingenti, compito dello Stato e delle amministrazioni locali sarebbe quello di prevenire tali danni.

Purtroppo però, sempre più spesso, abbiamo assistito inermi di fronte alla forza della natura che, grazie a una sottostimata valutazione da parte delle istituzioni, porta con sè morte e distruzione.

Come non ricordare ad esempio l’alluvione di Genova nell’ottobre del 2014, quando l’esondazione di diversi torrenti, causò danni per milioni di euro e addirittura un morto.

Nel video che stiamo per mostrarvi non è successo nulla di simile a Genova ma rende l’idea delle condizioni nelle quali versano le nostre città.

Un ragazzo, a bordo di un canotto per bambini, viene trainato da una jeep mentre naviga sulle strade allagate tra Poggiomarino e San Marzano (NA).

La scena è ovviamente comica ma ci sarebbe da piangere. In pieno stile napoletano, i ragazzi riescono a sfruttare l’onda (è proprio il caso si dirlo) della simpatia per mettere in evidenza un problema molto serio.

Canotto in strada per evidenziare il disagio dei residenti

Il video è stato pubblicato anche dal consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli che commenta: “Chi ci ha segnalato il video lamenta il mancato completamento del sistema fognario e dei collettori all’interno del comprensorio. Purtroppo anche quei comuni sono afflitti dalla mancanza di manutenzione delle caditoie”.

Poi spiega: “Le acque meteoriche finiscono per stagnare sulle strade, creando gli allagamenti che vediamo nel video”. Nella denuncia il consigliere parla anche di “condotti abusivi che sversano nel Sarno”.

Criticità che unite alle insufficienze del sistema fognario e alle caditoie otturate “condannano i residenti ad una serie di disagi legati all’allagamento delle strade. Occorre intervenire per risolvere tali problemi, a partire dalla manutenzione delle strutture già esistenti”.

Col canotto per le strade di Poggiomarino

Video denuncia, a traino sul canotto nelle strade allagate tra Poggiomarino e San Marzano. Borrelli e Simioli: “C’è ben poco da ridere purtroppo, situazione molto grave. Caditoie otturate e sistemi fognari insufficienti, in un’area già ammorbata dai condotti abusivi che sversano nel Sarno”“Ci è stato segnalato un video che mostra un giovane in un canotto a traino di un’autovettura per le strade allagate tra Poggiomarino e San Marzano. La trovata dei ragazzi può risultare simpatica ma c’è ben poco da ridere purtroppo. Chi ci ha segnalato il video lamenta il mancato completamento del sistema fognario e dei collettori all’interno del comprensorio. Purtroppo anche quei comuni sono afflitti dalla mancanza di manutenzione delle caditoie. Le acque meteoriche finiscono per stagnare sulle strade, creando gli allagamenti che vediamo nel video”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “Purtroppo siamo in un’area che è afflitta da un altro grave problema – proseguono Borrelli e Simioli -, i condotti abusivi che sversano nel Sarno. Tale criticità, unite alle insufficienze del sistema fognario e alle caditoie otturate condannano i residenti ad una serie di disagi legati all’allagamento delle strade. Occorre intervenire per risolvere tali problemi, a partire dalla manutenzione delle strutture già esistenti”.

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Wednesday, November 6, 2019